[gtranslate] DOVE SI VIAGGIA DI PIU'? QUALI SONO GLI AEROPORTI PIU' TRAFFICATI ALL'INTERNO DELLA UE? - WHAT-U

Trasporto aereo di passeggeri nell’UE, in milioni di passeggeri, 2017

Costante aumento dei passeggeri nella EU secondo i dati di Eurostat (l’ufficio statistico dell’Unione Europea). Nel 2017 sono stati 1,043 miliardi di passeggeri che hanno viaggiato per via aerea nell’Unione europea , con un aumento del 7% rispetto al 2016 e del 39% rispetto al 2009.
E nel 2017 i trasporti intra-UE (intracomunitari) hanno rappresentato quasi la metà (47%) del totale del trasporto aereo di passeggeri nell’UE e il trasporto extra UE oltre un terzo (36%), mentre il trasporto nazionale ha rappresentato meno di 1 ogni 5 passeggeri (17% ).

Dove si è viaggiato di più?  In Slovenia, Lussemburgo, Estonia, Bulgaria e Repubblica Ceca
Nel 2017, il maggior numero di passeggeri aerei è stato registrato nel Regno Unito (265 milioni di passeggeri), seguito da Germania (212 milioni), Spagna (210 milioni), Francia (154 milioni) e Italia (144 milioni). Il numero di passeggeri aerei trasportati nel 2017 è aumentato in tutti gli Stati membri dell’UE rispetto al 2016. Gli aumenti più elevati sono stati registrati in Slovenia (+ 20%), Lussemburgo, Estonia, Bulgaria e Repubblica ceca (tutti + 19%), Romania, Croazia e Malta (tutto + 18%), davanti a Polonia e Portogallo (entrambi + 17%). Tra i primi 5 Stati membri in termini di passeggeri aerei trasportati nel 2017, i maggiori aumenti sono stati registrati in Spagna (+ 8%) e nel Regno Unito (+ 6%). Complessivamente nell’UE, il numero di passeggeri aerei è aumentato di 70,5 milioni (+ 7%) tra il 2016 e il 2017, trainato dall’aumento dei trasporti extra UE (+ 9%) e intra-UE (+ 7%).

                                            TRASPORTO AEREO 2017

 

Gli aeroporti più trafficati? In ordine di intensità di traffico, Heathrow (Londra), Charles de Gaulle (Parigi) e Schiphol (Amsterdam)
Tocca a Heathrow, aggiudicarsi il gradino più alto del podio e conquistare il titolo di aeroporto passeggeri più trafficato dell’UE nel 2017, con 78 milioni di passeggeri gestiti, in leggero aumento (+ 3%) rispetto al 2016. Charles de Gaulle (69 milioni, + 5%), Schiphol (68 milioni, + 8%), Francoforte sul Meno (64 milioni, + 6%) e Barajas (52 milioni, + 6%) hanno completato i primi 5 aeroporti più trafficati dell’UE.  A seguire El Prat (47 milioni, + 7%), Gatwick (46 milioni, + 6%), München (45 milioni, + 6%) e Fiumicino (41 milioni, -2%) . Tutti i primi 30 aeroporti dell’UE hanno registrato un aumento del numero di passeggeri gestiti nel 2017, tranne Tegel (-4%) e Fiumicino (-2%). I maggiori aumenti tra i primi 30 aeroporti dell’UE sono stati registrati a Chopina (+ 23%), davanti a Lisbona e Ruzyne (entrambi al + 19%), Malpensa e Nazionale (entrambi + 14%), Costa del Sol (+ 12%), Alicante e Vantaa (entrambi + 11%).
Nel 2017, Heathrow (46 milioni) ha gestito il maggior numero di passeggeri sui trasporti extra UE e  Schiphol (41 milioni) al massimo sui trasporti intra-UE, mentre Bajaras (15 milioni) ha guidato per i trasporti nazionali.

                               Principali aeroporti * nell’UE in termini di passeggeri totali trasportati, 2017





Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY