[gtranslate] IL PRINCIPE WILLIAM RITORNA A CUCINARE NEL RIFUGIO PER SENZATETTO - WHAT-U

Il duca di Cambridge visita il passaggio

È sicuramente raro vedere il principe William in cucina, ma questa volta il duca di Cambridge lo fa fatto con immenso piacere per una causa che tocca maggiormente i suoi sentimenti. Perché mercoledì scorso in prima mattinata è arrivato al The Passage, un rifugio per senzatetto e senza fissa dimora, che con mamma Diana, principessa di Galles, e suo fratello Harry aveva già visitato quando era bambino e, più recentemente, nel dicembre 2018 con sua moglie Kate, duchessa di Cambridge. Un luogo speciale per il duca, che questa volta ha voluto onorare offrendo per molte ore il suo aiuto in cucina.

Diana, durante una visita al centro per senzatetto The Passage con i figli Harry e William

Un tuffo al cuore per lui varcare quella porta. E un giorno reso ancora più speciale perché William proprio mercoledì ne è diventato Patrono Reale. L’annuncio è stato dato prima del suo arrivo al Centro.

Secondo una dichiarazione rilasciata da Kensington Palace , il Duca visitò per la prima volta nel 1993 e da allora ha continuato ad essere un partecipante attivo nell’organizzazione. «Le visite che ho fatto da bambino in questo luogo mi hanno lasciato un’impressione profonda e duratura», ha detto William ricordando una delle sue visite al The Passage. «È importante garantire che tutti nella nostra società, specialmente i più poveri, siano trattati con rispetto, dignità e gentilezza, e che siano date loro le opportunità per raggiungere i loro obiettivi».

Durante la visita, il Duca ha preso parte a un turno di pranzo con un gruppo di volontari della cucina, preparando e servendo cibo. Ha poi incontrato i senzatetto, parlando con loro del premiato programma di prevenzione  Home for Good, il cui obiettivo è quello di riuscire a garantire un alloggio ai senzatetto una volta fuori dalle strade.

La domanda per i servizi di The Passage è aumentata di quasi il 50% rispetto all’anno scorso. Si tratta del centro più grande di questo genere nel Regno Unito, utilizzato da un massimo di 150 clienti al giorno.

Mick Clarke, amministratore delegato di The Passage, ha dichiarato:
«Durante visita al The Passage, Sua Altezza Reale ha manifestato una profonda preoccupazione per i senzatetto e un reale interesse per il nostro lavoro. Il fatto che abbia espresso ulteriormente il suo sostegno all’opera del The Passage diventando nostro Patron Royal è un enorme onore e una testimonianza di quanto lui si preoccupi sinceramente di questo problema».

ph.
GETTY IMAGES WPA POOL


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY