“GROW OLD WITH ME”, IL NUOVO SINGOLO DI RINGO STARR E PAUL MCCARTNEY ASSIEME, DOPO 50 ANNI DALLA FINE DEI BEATLES

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alle soglie degli 80 anni, i due ex Beatles fanno "rivivere il sogno"

Oggi Ringo ha pubblicato il nuovo singolo “Grow Old With Me” lanciando in contemporanea un video del suo prossimo album “What’s My Name”.

Assieme a lui in questo speciale “come back” Joe Walsh alla chitarra e Paul McCartney al basso. I testi scritti a mano da John Lennon fanno rivivere la favola dei 4 ragazzi di Liverpool che hanno cambiato la storia della musica negli anni Sessanta e come dice Paul “fanno ancora sognare”.

Il singolo è già disponibile per il pre-acquisto e sarà disponibile a partire dal 25 ottobre su tutti i canali di vendita ufficiali.

 Qual è il mio nome è l’ultimo di una serie di dischi che Starr ha prodotto nel suo studio di casa con un cast d’eccezione visto che si avvale della collaborazione di Joe Walsh e Paul McCartney, che torna a suonare in un disco con Ringo quasi 50 anni dopo dall’addio dei Beatles alla fine degli anni Settanta. Per Ringo, registrare nella sua casa di Beverly Hills (conosciuta con il nome di Roccabella West)  è diventato un nuovo stile di fare musica assieme ai colleghi e amici Edgar Winter, Dave Stewart, Benmont Tench, Steve Lukather, Nathan East, Colin Hay, Richard Page, Warren Ham, Windy Wagner e Kari Kimmel, solo per ricordarne alcuni, che finora lo hanno seguito nelle sue fortunate avventure musicali. “Non voglio più stare in uno studio di registrazione vecchio stile, davvero”, dice Starr. “Ne ho abbastanza della grande parete di vetro e della separazione. Siamo qui tutti assieme e mi piace invitare chiunque. Questo è il club più piccolo della città. E lo adoro, stare a casa, poter dire ciao a Barbara, (N.d.R.: sua moglie, l’attrice statunitense, Barbara Bach) questo per me e per la musica è stato semplicemente un bene”.

La traccia del titolo del nuovo album e il primo singolo – “Qual è il mio nome” – è un inno entusiasmante scritto da un membro della band All-Starr della scorsa estate, Colin Hay, che trasforma un canto familiare degli spettacoli dal vivo di Ringo in un rocker entusiasmante sicuro di essere un futuro gradito alla folla. “Questa è stata la quarta volta che Colin Hay suona nella band All-Starr, e un amico mi ha detto che, a mia insaputa, Colin ha scritto una canzone anni fa chiamata” Come mi chiamo. “Dissi:” Portalo a casa e sentiamolo”. Quindi, Colin è venuto e l’ha suonato per me e mi è piaciuto molto. Ho adorato i versi. Ho adorato il sentimento. In tutta onestà, non ci sono molte persone che potrebbero cavarsela chiedendo “Come mi chiamo?” in una canzone. 

Riguardo il testo di “Invecchiare con me” quello è stato scritto da John ipotizzando alcuni mesi prima del suo omicidio avvenuto il , di trascorrere la vecchiaia con la seconda moglie Yoko Ono una vita diversa.

Per Ringo, l’ispirazione per registrare “Grow Old With Me” è arrivata ora quando ha incontrato il noto produttore discografico Jack Douglas che aveva già prodotto l’ album Double Fantasy di John e Yoko Ono. “Non si tratta di una trovata pubblicitaria”,

“Abbiamo fatto del nostro meglio”, dichiara oggi Ringo.  “Non è una trovata pubblicitaria. Questo è proprio quello che volevo. Quando ero un adolescente, mia mamma diceva sempre:” Figlio, sei più felice quando suoni”. E questo è ancora vero oggi. Io sono BENEDETTO. Ho fatto un sogno a tredici anni, e proprio ieri sera ho suonato con tutti i miei amici che hanno suonato finora per la band di All-Starr per 30 anni. Ed è ancora un sogno farlo” .

Ringo Starr
Paul McCartney
Joe Walsh

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

What-u.com

Executive Editor Patrizia Vassallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!