IL PRINCIPE ANDREA DOPO LO SCANDALO EPSTEIN “SI RITIRA DAI COMPITI PUBBLICI”


Prince Andrew and Jeffrey Epstein
Da sinistra, Il principe Andrea e Jeffrey Epstein, il faccendiere americano morto suicida in carcere a New York il 10 agosto 2019, dove stava scontando una pena per abusi su minori.
ph. Ian Forsyth/Getty Images, Neil Rasmus/Patrick McMullan

di Colin Anthony Groves

Il principe Andrea ha annunciato la sua decisione di “ritirarsi dai doveri pubblici”. “Negli ultimi giorni”, ha detto il principe, “ho compreso che le circostanze relative alla mia precedente associazione con Jeffrey Epstein sono diventate una grave ostacolo per il lavoro della mia famiglia e il prezioso lavoro svolto in molte organizzazioni e organizzazioni di beneficenza che sono orgoglioso di sostenere, pertanto ho chiesto a Sua Maestà se potevo fare un passo indietro sul fronte dei doveri pubblici per il prossimo futuro, e lei ha dato il suo permesso”.

“Sono dispiaciuto”, ha aggiunto, per la mia mal giudicata associazione con Jeffrey Epstein. Il suo suicidio ha lasciato molte domande senza risposta, in particolare per le sue vittime, sono profondamente solidale con tutti coloro che sono stati colpiti da questa triste vicenda. Posso solo sperare che i parenti delle vittime, col tempo, saranno in grado di ricostruire le loro vite”.

Epstein, l’uomo di cui parla il principe Andrea, è colui che i mesi scorsi, anche dopo il suo suicidio avvenuto lo scorso 10 agosto nel carcere Metropolitan Correctional Center di New York, è stato al centro delle cronache per le copiose accuse per abusi sessuali e traffico internazionale di bambini che avrebbero visto coinvolti oltre 10.000 minorenni. L’uomo arrestato il 6 luglio 2019 in Florida, morto poi in carcere in circostanze misteriose, era un buon e vecchio conoscente del principe Andrea e le loro frequentazioni assurte recentemente alle cronache, hanno messo in grande imbarazzo la famiglia reale. Da quando l’ intervista del principe Andrea è andata in onda sabato sera nel Regno Unito , il secondo figlio della regina è stato ampiamente criticato non solo per la sua vicinanza con il faccendiere americano, ma anche per non aver mostrato empatia per le vittime di Epstein quando nel dicembre 2010, ossia pochi mesi dopo che Epstein aveva scontato 13 mesi di carcere per reati su minori, è rimasto ad abitare nella casa che Epstein gli aveva affittato a New York.

Prince Andrew and Virginia Roberts Giuffre
Il principe Andrea e Virginia Roberts Giuffre oggi
ph. Alexander Koerner/Getty Images

Inoltre Andrea è stato anche accusato da Virginia Roberts Giuffre, una delle vittime di Epstein, di averla costretta a fare sesso con lui per ben tre volte tra il 1999 e il 2002 a Londra, New York e su un’isola privata dei Caraibi di proprietà di Epstein quando aveva solo 17 anni, episodi che Ma Andrea ha negato pubblicamente gli addebiti, dicendo di non avere “nessun ricordo di aver mai incontrato” Virginia. Ora anche se Epstein è morto suicida l’FBI sta continuando le sue indagini su di lui e i suoi collaboratori ed è probabile che al principe verrà chiesto di offrire la sua testimonianza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!