DOPO L’OMICIDIO DI DAPHNE E JÁN (E LA SUA FIDANZATA) DELEGAZIONE EU A MALTA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo gli omicidi della blogger e giornalista maltese Daphne Caruana Galizia e del giornalista slovacco Ján Kuciak e della sua fidanzata, il Comitato per le libertà civili ha istituito il suo gruppo di monitoraggio dello stato di diritto nel giugno 2018

Daphne Caruana Galizia
Ján Kuciak e della sua fidanzata

In seguito alle visite a Malta e in Slovacchia dopo gli omicidi della blogger e giornalista maltese Daphne Caruana Galizia e del giornalista slovacco Ján Kuciak e della sua fidanzata, il Comitato per le libertà civili ha istituito il suo gruppo di monitoraggio dello stato di diritto nel giugno 2018. Dopo aver esaminato le preoccupazioni circa lo stato di avanzamento delle indagini, nonché le accuse di molestie, intimidazioni, corruzione e frode, il rapporto finale ha identificato gravi carenze nello stato di diritto .

Nella nona legislatura, il gruppo per la democrazia, lo stato di diritto e il monitoraggio dei diritti fondamentali controllerà e riferirà su questioni rilevanti in tutti gli Stati membri fino al 31 dicembre 2021. Se i membri che rappresentano la maggioranza del comitato concordano, le nuove questioni emergenti possono essere aggiunte all’ambito della DRFMG . Il gruppo di monitoraggio continua a riesaminare la situazione a Malta. 

Nella sua ultima riunione del 28 novembre, il DRFMG ha discusso degli ultimi sviluppi a Malta e ha ricevuto un aggiornamento da Europol in merito al sostegno fornito dall’Agenzia dell’UE. Ribadisce la sua risoluzione da marzo di quest’anno, in particolare la necessità di piena chiarezza e giustizia nel caso di omicidio di Daphne Caruana Galizia

A seguito degli sviluppi delle indagini sull’omicidio di Daphne Caruana Galizia nel 2017, i deputati visiteranno Malta il 3 e il 4 dicembre per fare il punto della situazione sul campo. Alla luce dei recenti sviluppi politici e giudiziari a Malta e del proseguimento della sua difesa di vecchia data dello stato di diritto nell’UE, il Parlamento europeo ha deciso di inviare una delegazione in missione conoscitiva per riesaminare la situazione sul campo. La delegazione, che è arrivata a Malta ieri sera 2 dicembre 2019, comprende un deputato europeo per ciascun gruppo politico:

Durante questi due giorni, oltre a incontrare la famiglia di Daphne Caruana Galizia e rappresentanti della società civile tra cui ONG e giornalisti, i deputati si incontreranno con:

  • Il primo ministro Joseph Muscat e il dott. Owen Bonnici, ministro della giustizia, della cultura e del governo locale
  • Dott. George Vella, presidente della Repubblica di Malta
  • Dott. Peter Grech, procuratore generale
  • Hon Anġlu Farrugia, presidente della Camera dei rappresentanti
  • Commissario di polizia di Lawrence Cutajar
  • Rappresentanti della Camera degli avvocati di Malta

Una conferenza stampa avrà luogo prima della partenza dei deputati mercoledì 3 dicembre alle 13,30 presso l’ufficio del Parlamento europeo a La Valletta. 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

What-u.com

Executive Editor Patrizia Vassallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!