SOMALIA, ATTACCO TERRORISTICO DI AL-SHABAAB A MOGADISCIO - WHAT-U

di Paula Power

Oggi cinque uomini di Al Shabaab (il Partito dei Giovani) hanno attaccato un hotel nella capitale della Somalia vicino alla residenza del presidente. Un ufficiale somalo ha detto che gli uomini erano armati e hanno attaccato anche le forze di sicurezza fuori dal palazzo presidenziale di Mogadiscio nel tentativo di entrare nel complesso residenziale. Nello scontro risulta che almeno tre degli aggressori siano stati uccisi. Due degli aggressori pare che ora si trovino nel vicino parcheggio dell’hotel SYL mentre la sparatoria sta continuando.  “Pensavamo fossero poliziotti, ma poi quando hanno iniziato a scagliare granate e a spararci contro avvicinandosi, anche noi abbiamo aperto il fuoco, ha detto un agente ancora sul posto al Daily Mail. Abdi-Aziz Abu Mus’ab, portavoce militare di al Shabaab, ha confermato la paternità dell’attacco aggiungendo che altri suoi soldati si trovavano già all’interno dell’hotel. Al Shabaab, che una volta controllava gran parte del paese, da quando ha lasciato Mogadiscio nel 2011, ha perso la maggior parte delle sue roccaforti, anche se i suoi combattenti continuano regolarmente ad attaccare Somalia e Kenya. L’obiettivo del gruppo militante, che organizza frequentemente attacchi contro Mogadiscio è quello di rovesciare il governo sostenuto dalle Nazioni Unite. 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!