Nel 2018, le famiglie nell’Unione europea (UE) hanno speso oltre 600 miliardi di euro (pari al 3,8% del PIL dell’UE) in “servizi di ristorazione”, ovvero ristoranti, caffè, mense e simili .

La spesa delle famiglie per servizi di catering rappresenta il 7,0% della  spesa per consumi totali .

La quota di spesa delle famiglie dedicata ai servizi di ristorazione è stata maggiore in Irlanda (14,4%), davanti a Spagna (13,0%), Malta (12,6%) e Grecia (12,4%, dati 2017). Al contrario, la quota più bassa è stata registrata in Romania (1,9%), seguita da Polonia (3,0%) e Lituania (3,4%).

Nel 2018, le famiglie nell’Unione europea (UE) hanno speso oltre 600 miliardi di euro (pari al 3,8% del PIL dell’UE) in “servizi di ristorazione”, ovvero ristoranti, caffè, mense e simili .

La spesa delle famiglie per servizi di catering rappresenta il 7,0% della  spesa per consumi totali .

La quota di spesa delle famiglie dedicata ai servizi di ristorazione è stata maggiore in Irlanda (14,4%), davanti a Spagna (13,0%), Malta (12,6%) e Grecia (12,4%, dati 2017). Al contrario, la quota più bassa è stata registrata in Romania (1,9%), seguita da Polonia (3,0%) e Lituania (3,4%).

Lituania – il più alto calo delle spese per i servizi di catering, la Romania il più alto aumento

Tra il 2008 e il 2018, la quota della spesa totale delle famiglie per i servizi di ristorazione è aumentata nella maggior parte degli Stati membri dell’UE in cui sono disponibili i dati del 2018. L’aumento maggiore è stato registrato a Malta (dall’8,2% della spesa totale delle famiglie nel 2008 al 12,6% nel 2018, o un aumento di 4,4 punti percentuali (pp)), seguito da Irlanda (+2,9 pp) e Ungheria (+2,5 pp) .

Al contrario, la spesa delle famiglie per i servizi di ristorazione è diminuita in 4 Stati membri dell’UE dove sono disponibili i dati del 2018. Il calo maggiore è stato registrato in Romania (dal 2,9% nel 2008 all’1,9% nel 2018, o in calo di 1,0 punti percentuali), Spagna (-0,8 punti percentuali), Slovacchia (-0,5 punti percentuali) e Regno Unito (-0,2 punti percentuali), mentre è rimasto stabile in Lussemburgo.

Nel 2018, la spesa totale dell’UE per le famiglie è stata pari al 54,3% del PIL.

Nel 2018, quasi un quarto della spesa dell’UE per le famiglie (24,0% del totale o 13,0% del PIL) è stato destinato a “abitazioni, acqua, elettricità, gas e altri combustibili”.



        
Translate »
error: Content is protected !!