COSÌ RIMINI E ROMA FESTEGGIANO IL CENTENARIO DI FELLINI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cinecittà omaggia il maestro con un'esposizione speciale: la palazzina nominata a Fellini verrà allestita dallo scenografo Dante Ferretti, che lavorò con lui in ben cinque film, con Francesca Lo Schiavo, per regalare, a partire da fine gennaio 2020, un'insight sul mondo felliniano

Federico Fellini
(Rimini, 20 gennaio 1920 – Roma, 31 ottobre 1993)
credito: Walter Albertin, World Telegram staff photographer – Library of Congress. New York World-Telegram & Sun Collection

Il 20 gennaio del 1920 nasceva a Rimini Federico Fellini, considerato a livello mondiale uno dei grandi della storia del cinema del ‘900. Da Lo sceicco bianco del 1952 a La voce della Luna del 1990, Fellini ha collezionato 4 Oscar per il miglior film straniero – per La stradaLe notti di Cabiria e Amarcord – più uno alla carriera, nel ’93.

Rimini

Tantissimi gli eventi programmati a Rimini per festeggiare il centenario dell’indimenticabile regista. Venerdì è stato presentato il libro Fellini inedito, 65 scatti mai visti della lavorazione de “Le Notti di Cabiria”, mentre il teatro Galli ha fatto quinta all’evocazione del Cristo appeso all’elicottero, celebre scena de “La dolce vita”. Sabato a Castel Sismondo nella sede futura del Museo Fellini, è stata allestita la mostra ‘Fellini 100 – Genio immortale’ che ruota attorno a tre nuclei di contenuti, nella cornice di un allestimento scenografico innovativo:

  • il primo racconta la Storia d’Italia a partire dagli anni Venti-Trenta per passare poi al dopoguerra e finire agli anni Ottanta attraverso l’immaginario dei film di Fellini.
  • Il secondo nucleo è dedicato al racconto dei compagni di viaggio del regista, reali, immaginari, collaboratori e no.
  • Infine il terzo nucleo sarà dedicato alla presentazione del progetto permanente del Museo Internazionale Federico Fellini.

Tra le varie sezioni che compongono la mostra, che sarà visitabile fino al 15 marzo 2020, ce n’è una alla quale vale la pena prestare particolare attenzione perché dedicata al materiale del Fondo Nino Rota, il celebre compositore che ha collaborato con Fellini in molti film. Qui per la prima volta, sono esposti una serie di taccuini originali sui quali Rota appuntava le indicazioni del Maestro sulla musica che avrebbe dovuto accompagnare ed esaltare le sue scelte registiche. Tra gli ospiti noti in visita alla mostra oggi, il ministro per i Beni e le Attività culturali, Dario Franceschini e il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, entrambi in tour elettorale in Romagna, che sono stati accompagnati nella visita dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi e dal curatore dell’esposizione Marco Bertozzi.

Oggi al cinema Fulgor sono i registi Marco Bellocchio e Marco Tullio Giordana che ricordano il maestro mentre al teatro Galli c’è un concerto diretto da Ezio Bosso a lui dedicato. Un’altra mostra dedicata al genio di Fellini è stata allestita presso la Villa Franceschini, che si ispira al fascino e alle atmosfere da sogno che il regista sapeva ricreare nei suoi film. La mostra trova ispirazione in un ricco percorso di opere raffiguranti personaggi e suggestioni del suo immaginario e si apre con i disegni e i dipinti di Maddalena Fano Medas che in omaggio al grande regista ha realizzato l’artwork del poster ufficiale con la collaborazione grafica di Nicolò Rigobello. In esposizione le sculture di: Patrizia Alunni, Roberta Bagli, Consuelo Casadei, Milena Cima, Silvana Colina.
Domani i cerimoniali si concluderanno in piazza Cavour con una maxi torta, preparata da Roberto Rinaldini e un concerto al teatro Galli diretto dal Maestro Vince Tempera.

Roma

Anche a Roma, in occasione del centenario dalla nascita di Fellini, sono previste proiezioni, mostre e spettacoli teatrali.

Lunedì 20 gennaio 2020 al Cinema Nuovo Sacher, ‘Fellini100‘, propone una carrellata di titoli felliniani. Si inizia con Lo sceicco bianco; seguono I Vitelloni, Amarcord e 8 ½. Il programma verrà replicato nella giornata di lunedì 27 gennaio con l’aggiunta della proiezione de La dolce vita. Il Cinema delle Province proietterà invece 8 ½ nelle giornate di mercoledì 22 e giovedì 23 gennaio. Passando dal cinema alla fotografia, il 20 gennaio verrà inaugurata la mostra Federico Fellini, quella del centenario, visitabile fino al 28 febbraio 2020, a cura di Simone Casavecchia, presso la Biblioteca l’Angelica.

… e a Cinecittà

Cinecittà omaggia il maestro con un’esposizione speciale: la palazzina nominata a Fellini verrà allestita dallo scenografo Dante Ferretti, che lavorò con lui in ben cinque film, con Francesca Lo Schiavo, per regalare, a partire da fine gennaio 2020, un’insight sul mondo felliniano. Sul fronte teatrale sono due gli appuntamenti: all’Off Off Theatredal 21 al 26 gennaio 2020Processo a Fellini, progetto di Mariano Lamberti (che ne firma la regia) e Riccardo Pechini, con Caterina Gramaglia e Giulio Forges Davanzati, mentre al Teatro Lo Spazio, martedì 21 e mercoledì 22 gennaio, Francesco Sala (che ne cura anche la regia) porta in scena In viaggio con Fellini, note ricordi, sue fantasie, calandosi nei panni del maestro e raccontandosi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!