TURCHIA ORIENTALE COLPITA DA UN TERREMOTO DI MAGNITUDO 6,8, 14 LE VITTIME

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un terremoto di magnitudo 6,8 ha scosso la Turchia alle 17.55 (ora locale) vicino a Sivirice nella provincia orientale di Elazig. Scosse sono state avvertite anche in Libano, Siria, Georgia e in Armenia. Molti edifici sono crollati, uccidendo almeno 14 persone e ferendone al momento 300. L’epicentro del sisma, si trova nella provincia di Elazig, a circa 340 miglia a est della capitale, Ankara. Molte persone sono corse in strada per precauzione, come suggerito anche dalle autorità locali. Nel 1999, un devastante terremoto di magnitudo 7,4 ha colpito Izmit nella Turchia occidentale, causando la morte di oltre 17.000 persone, tra cui circa 1.000 nella capitale economica di Istanbul. A settembre, un terremoto di magnitudo 5,7 ha scosso Istanbul, causando la fuga degli edifici nella capitale economica. Un terremoto di magnitudo 6 ha ucciso 51 persone a Elazig nel 2010. Nel 2011 un terremoto ha colpito la città orientale di Van e la città di Ercis, a circa 60 miglia a nord, uccidendo almeno 523 persone. Al momento i soccorritori cercano di estrarre dalle macerie le persone ferite, ma ancora vive.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!