•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Benjamin Jaffe è il direttore creativo della Preservation Hall e suona la tuba e il contrabbasso con la Preservation Hall Jazz Band. figlio dei fondatori della Preservation Hall Allan Jaffe e Sandra Jaffe. Benjamin è cresciuto nel quartiere francese di New Orleans, a due isolati dalla Preservation Hall. Suo padre, Allan, oltre a gestire la Preservation Hall Jazz Band e Preservation Hall, suonava anche la tuba con la band. Dalla nascita, Ben è stato portato in tour con la band durante i loro tour internazionali. Dopo la laurea, Ben è tornato a New Orleans, dove ha ripreso le redini della Preservation Hall nelle vesti di direttore.
(ph.Paul R. Giunta)

di Matt Rossi

Ieri sabato 20 giugno, la Preservation Hall ha ospitato ‘ROUND MIDNIGHT CONSERVES , un concerto di beneficenza ispirato alla famosa serie di concerti “Midnight Preserves” che si tiene ogni anno durante il festival del jazz in sostegno dei musicisti di New Orleans, quest’anno in particolare per offrire un sostegno economico alle generazioni future di musicisti di New Orleans. La musica è noto che abbia subito un pesante contraccolpo per lo stop di tutte le attività dei musicisti e di tutto l’indotto. E quest’anno questa manifestazione proprio per questo motivo ha avuto il massimo delle presenze. Tra i tanti vip della musica mondiale che si sono esibiti, Paul McCartney, Dave Grohl, Elvis Costello, Irma Thomas, Dave Matthews, Beck, Jon Batiste, Jim James, PJ Morton, Nathaniel Rateliff e altri. L’evento è stato trasmesso in streaming live sui siti della Preservation Hall Foundation, di YouTube, Facebook e Twitch dalle 20 alle 23 ora locale.

Attraverso l’ iniziativa COVID-19 Music Relief , Spotify ha promesso di abbinare fino a $ 10 milioni in donazioni ai suoi partner non profit in tutto il mondo.

Inoltre, si è svolta anche un’asta dal vivo per vincere quattro posti “Big Shot” a uno spettacolo della Preservation Hall di New Orleans, assieme a 4 biglietti per uno dei seguenti spettacoli negli Stati Uniti dei seguenti artisti: Dave Matthews Band, Foo Fighters, Elvis Costello, Beck, Jim James / My MorningGiacca, Nathaniel Rateliff and the Night Sweats e Jon Batiste.

Lo scorso aprile, la Preservation Hall Foundation ha lanciato il ‘Legacy Emergency Relief Fund’ per fornire sovvenzioni al Collettivo Musicale della Hall per aiutare a coprire le spese vitali causate dalla perdita di lavoro a causa del Coronavirus. “La nostra comunità di amici, sostenitori e artisti è la nostra famiglia. La nostra musica fa qualcosa per loro perché loro fanno qualcosa di speciale per la musica”, ha detto Charlie Gabriel, l’87enne musicista membro storico della Fondazione.“Ogni anno attendiamo con grande gioia l’appuntamento con  ‘Midnight Preserves’ per connetterci con i nostri fan e i vecchi amici. Quasi tutti i miei amici di oggi sono musicisti e con molti di loro la collaborazione è nata dai nostri incontri proprio durante la ‘Midnight Preserves’. È una benedizione averne incontrati così tanti, così umani, persone incredibili con le quali è stato un piacere avere condiviso il nostro palcoscenico e il loro palcoscenico”, ha concluso Jaffe.

La storia della Preservation Hall

La Preservation Hall fu aperta da Allan e Sandra Jaffe nel 1961 per celebrare la musica e i musicisti di New Orleans. La Preservation Hall è normalmente aperta 360 giorni all’anno e ospita dai 3 ai 7 spettacoli a notte per un massimo di 170.000 persone. Lanciata nel 2011, la Preservation Hall Foundation si è data il compito di conservare e tramandare le tradizioni musicali e il patrimonio musicale degli artisti di New Orleans. Dopo le chiusure e le cancellazioni a livello nazionale a causa della pandemia da COVID-19, la Fondazione ha immediatamente istituito un Fondo di soccorso d’emergenza per aiutare e fornire assistenza finanziaria e supporto ai 60 membri del Collettivo musicale della Hall.

Facebook https://www.facebook.com/preservationhalljazzbandPHJB / Instagram https://instagram.com/preshallbandPHJB / Twitter https://twitter.com/preshallbandFoo Fighters / Facebook https://www.facebook.com/foofightersFoo Fighters / Instagram https://instagram.com/foofightersFoo Fighters / Twitter https://twitter.com/foofightersElvis Costello / Facebook https://www.facebook.com/ElvisCostelloElvis Costello / Instagram https://instagram.com/ElvisCostelloElvis Costello / Twitter https://twitter.com/ElvisCostelloDave Matthews / Facebook https://www.facebook.com/davematthewsbandDave Matthews / Instagram https://www.instagram.com/davematthewsbandDave Matthews / Twitter https://twitter.com/davematthewsbndBeck / Facebook https://www.facebook.com/BeckBeck / Instagram https://www.instagram.com/BeckBeck / Twitter https://twitter.com/BeckJon Batiste / Facebook https://www.facebook.com/JonBatisteMusicJon Batiste / Instagram https://www.instagram.com/jonbatisteJon Batiste / Twitter https://twitter.com/JonBatiste


Jim James / Facebook https://www.facebook.com/jimjamesmusicJim James / Instagram https://www.instagram.com/removadorJim James / Twitter https://twitter.com/jimjamesPJ Morton / Facebook https://www.facebook.com/thepjmortonPJ Morton / Twitter https://twitter.com/PJMORTONPJ Morton / Instagram https://www.instagram.com/pjmortonNathaniel Rateliff / Facebook https://www.facebook.com/nathanielrateliffNathaniel Rateliff / Instagram https://www.instagram.com/nathanielrateliffNathaniel Rateliff / Twitter https://twitter.com/NRateliff#PreservationHallJazzBand#PreservationHall#PHJB#RoundMidnightPreserves#DaveGrohl#IrmaThomas#ElvisCostello#DaveMatthews#Beck#JonBatiste#JimJames#PJMorton#NathanielRateliff

Beyoncé
(Foto AP / Ben Margot, File)
BEYONCÉ ESCE CON UN NUOVO SINGOLO I CUI PROVENTI SARANNO DESTINATI ALLE PICCOLE IMPRESE GESTITE DA PERSONE DI COLORE COLPITE DALLA CRISI DEL COVID-19

Beyoncé il giorno dopo le celebrazioni del Juneteenth ha annunciato l’uscita di un nuovo singolo “Black Parade” i cui proventi verranno destinati alle piccole imprese gestite da persone di colore come ha spiegato in un postsul suo sito, che post includeva collegamenti a dozzine di aziende di proprietà dei neri, intitolato “Black Parade Route”

“Felice Juneteenth. Essere nero è il tuo attivismo. L’eccellenza nera è una forma di protesta. La gioia nera è il tuo diritto “, ha scritto Beyoncé nel suo messaggio

Juneteenth commemora  il giorno della liberazione degli ultimo schiavi afroamericani. Mentre il proclama sull’emancipazione del 1862 liberò gli schiavi nel sud a partire dal 1° gennaio 1863, in molti luoghi fino alla fine della guerra civile (due anni dopo) molti continuarono a essere trattati come schiavi. I soldati confederati si arresero nell’aprile 1865, gli ultimi schiavi neri vennero a conoscenza della resa solo al 19 giugno dello stesso anno. Beyoncé è anche intervenuta sui social media sulla scia della morte di Floyd. “Siamo stufi e disgustati. Non possiamo normalizzare questo dolore” ha detto in un video di Instagram invitando le persone a firmare una petizione per chiedere giustizia a Floyd. La cantante si è anche proclamata contro gli ufficiali coinvolti nell’uccisione di Breonna Taylor, uccisa a marzo da ufficiali che sono entrati nella sua casa nel Kentucky. Beyoncé oggi, domenica 21 giugno, ha scritto una lettera al procuratore generale del Kentucky, scrive Ap, riguardo i tre agenti di polizia di Louisville per sottolineare che “devono essere ritenuti responsabili delle loro azioni”. “Black Parade Route” non è l’unico sforzo filantropico della cantante. Ad aprile Beyoncé ha annunciato che la sua organizzazione benefica BeyGOOD avrebbe collaborato con la campagna Start Small del CEO di Twitter Jack Dorsey per fornire 6 milioni di dollari in fondi di soccorso a una varietà di gruppi che lavorano per fornire fondi in città come Detroit, Houston, New York e New Orleans.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!