[gtranslate] NAOMI CAMPBELL NUDA SULLA METROPOLITANA DI NEW YORK PER VALENTINO - WHAT-U

di Patricia Sinclair

Beh lei è una delle poche, assieme alle ‘irripetibili’ top model divenute vere e proprie star negli anni Ottanta, a potersi permettere ancora il lusso a 50 anni di posare nuda senza avere paura di mostrare la benché minima imperfezione. Sì parliamo proprio di Naomi Campbell, attualmente impegnata a fare il giurato nel talent fashion show ‘Making the Cut‘, diretto da Heidi Klum e Tim Gunn, che a 50 primavere celebrate lo scorso 22 maggio, ha osato camminare nuda in una stazione ferroviaria di New York City, per lo shooting fotografico realizzato in esclusiva per l’amico stilista Valentino pochi giorni prima del lockdown. La Campbell in una foto, si è fatta immortalare seduta su una sedia mentre  stringeva una borsetta Valentino. In un’altra foto, è vista in attesa a piedi nudi sulla piattaforma della metropolitana, con in mano una borsa Valentino diversa. Alla fine, ha condiviso un’immagine di se stessa sul treno con un’altra borsa Valentino in grembo. La top model ha poi postato le foto sul suo account di Twitter citando la casa di moda in tutti e tre i post. E a chi l’ha criticata (N.d.R. ‘per la nudità anti-igienica) ha risposto precisando che le foto sono state scattate prima della diffusione del COVID-19 e poi ha sottolineato che il significato implicito dello shooting è stato quello di offrire un messaggio di libertà che è il sentimento di cui in questo periodo tutti abbiamo sentito maggiormente la mancanza. Beh cosa dire, in ogni caso chapeau!



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY