•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Talulah Riley con l’ec marito Elon Musk
ph. Getty Images

di Colin Anthony Groves

Non solo il principe Andrea, ora nel caso Epstein è entrata anche Talulah Riley, ex moglie di Elon Musk, per voci che lei ha negato e definito orribili. Quali? Quelle che riguardano le sua storia d’amore e successive nozze con il Ceo di Tesla. In pratica il suo matrimonio non sarebbe stato frutto di una scelta d’amore, ma di una scelta dell’ex compagna di Epstein, Ghislaine Mawwell, che l’avrebbe proposta come giovane compagna di vita a Musk.

“Non ho mai incontrato Ghislaine Maxwell”, ha scritto su Twitter Riley, 34 anni, dopo che queste voci sono diventate virali, in seguito alla pubblicazione di una foto dove si vede Elon assieme alla Maxwell entrambi sorridenti.”E sono inorridita all’idea di sapere che sono stata descritta come una sposa-bambina che ho accettato mio malgrado di unirmi a un uomo più grande di me”. “Elon ed io ci siamo conosciuti quando io avevo ventidue anni e lui era in viaggio d’affari a Londra. È stato un incontro casuale, non è stato progettato da nessuno ”, si legge nel suo post. “Ribadisco che non conosco la Maxwell”.

Riley poi scrive che lei e il suo ex erano stati un tempo ospiti nella dimora di Epstein a Manhattan, ma ha insistito sul fatto che i legami non si sono mai approfonditi.

“Sono angosciata da qualcosa di veramente terribile che viene lanciato su Twitter”, ha scritto. “Spero che ogni vittima di Epstein trovi giustizia e pace e che tutte le persone che hanno causato pregiudizio alle ragazze minorenni sia puniti secondo le norme di legge”.

Riley ha confermato di essere stata alla stessa festa di Vanity Fair del 2014 in cui la Maxwell è stata fotografata accanto a Musk. E su Twitter scrive: “È possibile che lei ci sia stata brevemente presentata, ma questo è difficile da ricordare. Elon e io abbiamo incontrato migliaia di persone nel corso della nostra relazione. Ci saranno innumerevoli foto di Elon con persone che non conosceva e che si è trovato accanto a una festa o per lavoro”, ha ribadito. “Abbiamo viaggiato costantemente per lavoro”, ha aggiunto l’ex moglie di Musk che ha precisato. “Volevo rispondere pubblicamente con il permesso di @ elonmusk. Tuttavia, parlo solo per me stessa ”, ha scritto.

Parole che conferma anche Musk scrivendo su Twitter un suo post: “Sono stato al party di Vanity Fair con Talulah Riley. Non conosco Ghislaine. Ma la vera domanda da fare è: perché era alla festa di Vanity? “.

La Maxwell giovedì scorso è stata arrestata con l’accusa di aver procurato e curato ragazze minorenni che lei ed Epstein avrebbero presumibilmente maltrattato. L’arresto è stato deciso al termine di un’indagine lunga molti mesi. La Maxwell è stata arrestata dalle forze dell’ordine federali in uno chalet, nei boschi del New Hampshire, dove in pratica è rimasta finora nascosta.

Il principe Andrew e la sua amica Ghislaine Maxwell assieme al Ladies ‘Day ad Ascot nel giugno 2000

Il principe Andrea, anche lui coinvolto nelle indagini in corso, recentemente è rimasto sconcertato dalle accuse di mancata collaborazione, perché perché contrariamente a quanto viene affermato ha sempre fatto sapere alla Procura tramite la sua squadra di legali (N.d.R. dello studio legale Blackfords) di essere a completa disposizione della giustizia, anche negli ultimi 10 giorni, ma finora il suo appello è stato ignorato. “Fonti vicine al team legale del Duca di York”, scrive il DailyMail, “affermano di aver contattato i rappresentanti del Dipartimento di Giustizia negli Stati Uniti in diverse occasioni da quando sono stati contattati per la prima volta dalle autorità americane all’inizio dell’anno. Precisando che il primo contatto con il Dipartimento di Giustizia americano è avvenuto prima con il procuratore per il distretto meridionale di New York Geoffrey Berman, e poi con Audrey Strauss, un avvocato americano che funge da procuratore degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York, che il 22 giugno ha preso il posto di Berman dopo il suo “licenziato voluto da Donald Trump.

Virginia Roberts Giuffre e altre vittime di Epstein hanno esortato il principe Andrea a dare il suo apporto alle indagini

Le vittime di Epstein, tra cui Virginia Giuffre, hanno esortato il Principe a collaborare alle indagini.

Non è vero che l’Fbi abbia chiesto la collaborazione del premier btitannico

Oggi Boris Johnson ha negato che l’FBI gli abbia chiesto aiuto per avere un colloquio con il principe Andrea. Aggiungendo: “È un problema per la famiglia reale”. Contrariamente alla posizione cauta di Johnson sempre il Daily Mail scrive che il sindaco di Londra, Sadiq Khan abbia invitato il principe Andrea a fornire informazioni all’autorità americana: ‘Penso che sia davvero importante per quelli di noi in posizioni di potere e influenza dare l’esempio. Chiunque abbia informazioni deve aiutare l’FBI e questo include anche il principe Andrew. “Andrea come persona informata dei fatti dovrebbe rivelare ciò che ha visto nelle dimore del pedofilo Jeffrey Epstein e l’eventuale coinvolgimento di  Maxwell”. 

Anche gli avvocati statunitensi Gloria Allred e Spencer Coogan, che rappresentano le presunte vittime di Epstein, hanno esortato il principe a parlare dopo l’arresti della Maxwell.

Il principe Andrea ha incontrato segretamente Maxwell a Buckingham Palace il 6 giugno dell’anno scorso, due settimane dopo che i pubblici ministeri statunitensi avevano dichiarato che avrebbero riaperto la loro inchiesta su Epstein. La Maxwell all’epoca era a Londra per il raduno ‘Cash and Rocket per ’80 delle donne di maggior successo del mondo ‘, e lei e il principe Andrea sono stati fotografati nel corso di un photocall a Wellington Arch.

Un avvocato di alcune delle vittime di Epstein ha invitato il duca di York a farsi avanti e parlare con i pubblici ministeri statunitensi della sua amicizia con il finanziere.

Andrew ha dichiarato di essere diventato amico di Jeffrey Epstein nel 1999, grazie a un’amica comune la Maxwell, ex di Epstein. 

“Sappiamo che il principe Andrew era a casa di Epstein a Londra, a Manhattan e altrove. Quindi è una persona importante in tutto questo e se la signora Maxwell deciderà di collaborare e parlare del principe Andrew e di ciò che ha combinava lì, sarà meglio che il principe Andrea parli per primo ai pubblici ministeri”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!