•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Chris Harris

Papa Francesco oggi ha assicurando la sua vicinanza a tutti coloro che sono alle prese con COVID-19 sia sul fronte della salute sia su quello economico, per le conseguenze economiche e sociali che ha portato con sé in tutto il mondo.

E citando una recente risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ha rinnovato anche il suo appello per ‘un cessate il fuoco‘ immediato in tutto il mondo, dicendo che “consentirà la pace e la sicurezza indispensabili per fornire l’assistenza umanitaria necessaria”.

Sudafrica tra i paesi più colpiti: qui si protesta contro le sperimentazioni per trovare un vaccino anti-Covid-19

Nell’elenco dei Paesi più colpiti c’è anche il Sudafrica che ora si colloca al quinto posto nel mondo per il numero di contagi di Covid-19. Ieri il governo sudafricano ha confermato 13.285 nuovi casi che fanno salire il numero dei contagi a 350.879.

 Ieri fuori dal Chris Hani Baragwanath Hospital nel comune di Soweto a Johannesburg, un gruppo di persone ha protestato contro la prima sperimentazione clinica in Africa finalizzata a scoprire il vaccino chiave anti Covid-19, iniziata la scorsa settimana

Gli altri quattro paesi con il triste primato del maggior numero di contagi, sono gli Stati Uniti, il Brasile, l’India e la Russia, che va detto hanno una popolazione di gran lunga più numerosa rispetto ai 57 milioni del Sudafrica, ma questo non rende la loro situazione meno allarmante. Il problema dell’intera Africa è che ha meno risorse sanitarie rispetto a qualsiasi altra regione e gli ospedali pubblici sudafricani hanno difficoltà a gestire il numero crescente di pazienti.

Nella provincia di Gauteng, sede di Johannesburg e nella capitale, Pretoria, è stato registrato il più alto picco di virus. Anche perché qui si concentra un quarto della popolazione del paese e molti poveri stipati nelle aree cittadine hanno un accesso inadeguato all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari, che tra l’altro sono quasi inesistenti.

Nuova Delhi

In India i numeri di casi di Coronavirus hanno toccato quota 1.077.618 con un aumento record in 24 ore di 38.902 nuovi casi. Domenica il Ministero della Sanità ha inoltre segnalato 543 decessi aggiuntivi per un totale di 26.816.

Il numero di persone che si sono riprese continua a crescere. I dati del Ministero della Salute mostrano che 677.422 pazienti sono stati curati finora in tutto il paese, portando il tasso di guarigione al 62,82%.

Gli esperti affermano che l’India sarà probabilmente testimone di una serie di picchi man mano che l’infezione si diffonde nelle aree rurali.

Seoul, Corea del SudLa Corea del Sud dove i mesi scorsi erano stati intercettati nuovi focolai,

I Centri coreani per il controllo e la prevenzione delle malattie, che i mesi scorsi avevano intercettato nuovi focolai, oggi hanno segnalato 34 nuovi casi Covid-19, portando il totale dei contagi nel paese a 13.745 con 295 morti.

Miami

In Florida nelle ultime 24 ore si è registrato un nuovo record: 12.478 contagi e 87 morti in un solo giorno. Il totale dei casi nel Sunshine State sale così a 350.047 e il bilancio delle vittime a 4.982. Nella città di Miami, compresa Miami Beach, da venerdì sera è entrato in vigore il coprifuoco che durerà per almeno una settimana. 

Città del Messico

Il Messico continua a registrare livelli quasi record di infezioni di Coronavirus. Il Dipartimento della Sanità ha dichiarato che nel paese proprio ieri sono stati registrati 7.615 nuovi casi e 578 morti in più. Ciò porta il Messico a un totale di 38.888 decessi confermati causati dal Covid-19. Numeri considerati ampiamente sottostimati visto che il Messico ha una popolazione di quasi 130 milioni e i test fatti sono stati davvero su pochi campioni.

Pechino, Cina

Il numero totale di casi confermati in Cina ha toccato quota 83.660 con 4.634 decessi. Ad Urumqi, che è la capitale della regione dello Xinjiang, dove si è concentrato un alto tasso di contagi è stata bloccata la mobilità urbana e sono state imposte alcune restrizioni alle persone che lasciano la città, e ridotto il numero di voli per altre mete.

L’OMS venerdì ha segnalato ulteriori nuovi casi di Covid-19, oltre 237.000 confermati in tutto il mondo. I dati raccolti dalla Johns Hopkins University mostrano più di 14 milioni di casi in tutto il mondo dall’inizio della pandemia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!