•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Arad Houshian

Senza mezze misure il presidente iraniano Hassan Rouhani ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti hanno commesso un “enorme errore” nel raggiungere un accordo per normalizzare i legami con Israele definendolo addirittura un tradimento. Un’affermazione che non è andata giù al ministero degli Esteri degli Emirati che ha replicato dicendo che il discorso è stato “inaccettabile e provocatorio e ha avuto gravi ripercussioni sulla sicurezza e la stabilità della regione del Golfo”. Questo è quanto riporta Al Jazeera.

“Loro (gli Emirati Arabi Uniti) faranno meglio a stare attenti. Hanno commesso un errore enorme, un atto insidioso”, ha detto giovedì scorso Rouhani.

L’agenzia di stampa statale degli Emirati Arabi Uniti ‘WAM’ oggi ha riferito che il ministero degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti ha ricordato all’Iran il suo dovere di proteggere la missione diplomatica degli Emirati Arabi Uniti a Teheran.

Ma al momento non sono arrivare repliche da parte del governo iraniano.

I media iraniani hanno riferito che un piccolo gruppo di manifestanti si è riunito di fronte all’ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Teheran nella tarda serata di sabato per protestare contro l’accordo, che  rende gli Emirati Arabi Uniti il ​​primo stato arabo del Golfo – e il terzo paese arabo dopo Egitto e Giordania – ad avere il pieno rapporti diplomatici con Israele.

Israele e gli Emirati Arabi Uniti hanno annunciato che stavano ristabilendo relazioni diplomatiche grazie a un accordo mediato dagli Stati Uniti. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha voluto fare presente che i piani di annessione stanno subendo solo una “sospensione temporanea” su richiesta degli Stati Uniti.

Dopo che il presidente Donald Trump ha pubblicato il suo piano per il Medio Oriente all’inizio di quest’anno, che è stato respinto dai palestinesi, Netanyahu ha detto che sarebbe andato avanti con l’annessione di parti della Cisgiordania.

Domenica separatamente, il ministro degli Esteri israeliano Gabi Ashkenazi e quello degli Emirati Arabi Uniti, lo  sceicco Abdullah bin Zayed hanno  lanciato un nuovo servizio telefonico tra i due paesi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!