•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Patricia Sinclair

Terence Conran, il designer e ristoratore britannico che ha costruito un impero del mobile in tutto il mondo, ha fondato il Design Museum di Londra e ha modernizzato la vita quotidiana dei britannici, è morto a 88 anni.

Conran, che è stato nominato cavaliere nel 1983, ha promosso il design, la cultura e le arti britanniche in tutto il mondo attraverso il suo ampio corpus di opere. In Gran Bretagna, ha contribuito ad abbattere i confini di classe rendendo i progetti di qualità più ampiamente disponibili a tutta la popolazione.

In una dichiarazione rilasciata dal Design Museum, la sua famiglia ha descritto Conran come un “visionario” che “ha rivoluzionato il modo in cui viviamo in Gran Bretagna”.

“Al centro di tutto ciò che faceva c’era la convinzione molto semplice che un buon design migliora la qualità della vita delle persone”, ha detto la sua famiglia, aggiungendo che Conran è morto pacificamente sabato nella sua casa di campagna del XVIII secolo a Barton Court, a ovest di Londra.

Nato a Kingston upon Thames, a sud-ovest di Londra, nel 1931, Conran ha studiato design tessile alla Central School of Art di Londra prima di iniziare la sua carriera producendo e vendendo mobili, comprese innovative creazioni piatte.

Ha continuato ad aprire ristoranti in tutta Londra prima di lanciare il primo negozio di mobili Habitat nel 1964 in Fulham Road a Chelsea, che era al centro del fenomeno “Swinging Sixties” nella capitale britannica. 

Altri marchi ampiamente conosciuti come Heal’s e Mothercare sono stati tutti influenzati dalla genialità di Conran, che ha anche creato mobili per Marks & Spencer e JC Penney.

Tim Marlow, amministratore delegato del Design Museum, ha affermato ad AP, che Conran è stato “determinante nella riprogettazione della Gran Bretagna del dopoguerra e la sua eredità è enorme. Ha cambiato il modo in cui vivevamo, facevamo acquisti e mangiavamo”, ha detto.

Conran ha acquistato l’edificio Michelin a Londra nel 1987, ristrutturandolo per trasformarlo nella casa per il Conran Shop, la casa editrice Octopus e il ristorante Bibendum. “Dalla fine degli anni ’40 ad oggi, la sua energia e creatività hanno prosperato nei suoi negozi, ristoranti, bar, caffè e hotel e attraverso le sue numerose attività di design, architettura e arredamento”, ha detto la sua famiglia. “Il suo coinvolgimento nella fondazione del Design Museum nel 1989 è stato uno dei suoi “momenti di maggior orgoglio”. Il museo si è spostato a Shad Thames, una vecchia sezione di Londra vicino al Tower Bridge, nel 1989 a seguito di un inizio innovativo come Boilerhouse nel seminterrato del Victoria and Albert Museum di Londra.

La sua famiglia ha detto che Conran oggi è morto pacificamente a casa sua. 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!