ELON MUSK E GRIMES SI SONO DETTI (UFFICIALMENTE) ADDIO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Credits photo: chathamdailynews.ca

Elon Musk e la cantante e musicista canadese Grimes, (nome d’arte di Claire Elise Boucher) di 17 anni più giovane di lui si sono lasciati dopo tre anni di convivenza. i due si erano conosciuti si sono conosciuti su Twitter e sono apparsi per la prima volta insieme nel 2018 al Met Gala. Il fondatore di SpaceX ha confermato la notizia della separazione, inizialmente definita semi-separazione, quasi ad edulcorare una crisi che aveva già preso la strada del non ritorno, I due sempre a detta di Musk sono rimasti in buoni rapporti e continuano a essere co-genitori del loro figlio di 1 anno, X Æ A-Xii Musk,

“Siamo semi-separati ma ci amiamo ancora, ci vediamo spesso e siamo in ottimi rapporti”, ha detto Musk a Page Six.

“È principalmente che il mio lavoro a SpaceX e Tesla mi richiede di essere principalmente in Texas o di viaggiare all’estero e il suo lavoro è principalmente a Los Angeles. Adesso sta con me e Baby X è nella stanza adiacente».

L’ultima volta che sono stati visti assieme per ironia della sorte è stato proprio al Met Gala all’inizio di questo mese, il luogo della loro prima uscita ufficiale in coppia in pubblico. quando Grimes, 33 anni, ha camminato da sola sul tappeto rosso. e Musk, 50 anni, ha partecipato all’evento, ma si è unito a lei solo all’interno per partecipare con Grimes all’after party della serata.

Lo scorso fine settimana, Musk ha partecipato a una festa organizzata dalla moglie del co-fondatore di Google Sergey Brin, Nicole Shanahan, da solo. perché Grimes era impegnata nelle riprese del nuovo spettacolo della Fox “Alter Ego”, nei panni di giudice. Una cosa certa è che nonostante i loro rispettivi e molteplici impegni, l’arrivo di Æ A-Xii abbia creato un legame indissolubile fra loro che non si potrà mai spezzare. “Penso che avere un bambino sia stata una grande specie di rinascita per me, artisticamente. Tipo, proprio come, non lo so”, ha detto a Vogue Musk mentre si preparava per il Met Gala.

Musk è stato precedentemente sposato con l’autrice Justine Wilson, dalla quale ha avuto cinque figli: i gemelli Griffin e Xavier, 17 anni, e i gemelli Damian, Saxon e Kai, 15.

È stato anche sposato – due volte – con l’attrice di “Westworld” Talulah Riley. Si sono sposati per la prima volta nel 2010 e poi hanno divorziato nel 2012. Si sono riconciliati un anno dopo e poi si sono risposati nel 2013 e hanno divorziato di nuovo nel 2016.

Il miliardario ha anche frequentato Amber Heard dal 2017 al 2018 dopo la sua separazione da Johnny Depp. Oggi Musk, ceo di Tesla e SpaceX, durante l’Italian Tech Week. era in collegamento dal Texas e ha dialogato con John Elkann. E ha parlato dei suoi progetti su Marte.

“Penso che sarà una crisi a breve termine. Ci sono molti chip in costruzione”, così Musk ha detto ipotizzando una crisi dei microchip nell’industria dell’auto. “Non ne sono certo al 100%, ma penso che sarà così. Il periodo più doloroso per me è stato tra il 2018 e il 2019, John mi ha aiutato molto. E’ stato un momento molto duro”, ha concluso Musk. “Sono contento che Comau vi abbia aiutato a trovare una soluzione. Comau è un’azienda fantastica”, ricordando le difficoltà per Tesla legate alla produzione di Model 3. Comau ha realizzato parte delle linee di assemblaggio della vettura. “Tesla nella sua vita è stata vicina alla bancarotta 6-7 volte. Ora la produzione sta andando bene”, ha aggiunto. “A lungo termine riusciremo ad arrivare all’energia solare. Ma mi hanno sorpreso i Paesi che hanno abbandonato il nucleare, è una tecnologia sicura. Non bisogna chiudere le centrali perché non sono un pericolo. Ci sono più pericoli dall’uso del carbone che dal nucleare”, ha sottolineato il ceo. “Il nucleare è una soluzione che conosciamo, esiste già, è sicura, dovremmo svilupparla ulteriormente. Cina e India stanno utilizzando sempre più l’energia nucleare, questa è un’indicazione di ciò che dovremmo fare. In contemporanea dobbiamo puntare su energie alternative. Anche l’energia solare diventerà sempre più centrale”, ha concordato Elaknn, presidente di Stellantis.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!