CASO EPSTEIN, LA MAXWELL GIUDICATA COLPEVOLE ORA RISCHIA FINO A 65 ANNI DI CARCERE - WHAT-U

Ghislaine Maxwell ex compagna e socia del finanziere americano Jeffrey Epstein, è stata giudicata colpevole e condannata per sfruttamento sessuale dei minorenni, che forniva su un piatto d’argento al finanziere Jeffrey Epstein, e induzione alla prostituzione

La giuria di sei uomini e sei donne ha deciso e votato il verdetto mercoledì.

La Maxwell sessant’anni appena compiuti, ora rischia fino a 65 anni di carcere.

“La strada per la giustizia è stata troppo lunga. Ma oggi giustizia è stata fatta. Voglio lodare il coraggio delle ragazze – ora donne adulte – che sono uscite dall’ombra e sono entrate in aula. Il loro coraggio e la loro volontà di affrontare il loro aggressore hanno reso possibile questo caso e il risultato di oggi”, ha affermato il procuratore degli Stati Uniti Damian Williams in una nota.

I pubblici ministeri hanno affermano che Epstein, che si è suicidato in attesa del processo per gli stessi reati, non avrebbe potuto commettere il alcun crimine senza l’aiuto della Maxwell. Più di 100 donne hanno affermato che Epstein ha abusato di loro sessualmente. L’unico reato per il quale la Maxwell è stata assolta è stato quello di aver indotto una minore a viaggiare attraversando i confini di stato per scopi sessuali.

Gli avvocati della Maxwell hanno stigmatizzato le accuse asserendo che la Maxwell è diventata per il governo federale il capro espiatorio per i crimini commessi da Epstein.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!