SI È SPENTO IL LEGGENDARIO CANTANTE ROCK MEAT LOAF - WHAT-U

Il leggendario cantante rock Meat Loaf, pseudonimo di Marvin Lee Aday, noto anche come Michael Lee Aday, è morto all’età di 74 anni.

“I nostri cuori sono spezzati per annunciare che l’incomparabile Meat Loaf è morto stasera con sua moglie Deborah al suo fianco”, si legge nel post pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook.”Le figlie Pearl e Amanda e gli amici intimi sono stati con lui nelle ultime 24 ore.”

Nato a Dallas, in Texas, nel 1947, Meat Loaf ha iniziato a recitare e cantare in produzioni scolastiche. Nel 1965 dopo la morte di sua madre si è trasferito a Los Angeles dove ha iniziato a lavorare nel campo artistico come cantante e come attore. A Los Angeles, Meat Loaf ha trascorso il suo tempo facendo carriera sia nella recitazione che nella musica. La sua prima etichetta discografica è stata la Motown, nota anche come Motown Records, Inc. e Tamla-Motown fondata a Detroit, nel Michigan. Poi ha fatto numerose tournée con varie band tra le qualigli Who e i Grateful Dead.

Dopo un primo album del 1971 Stoney & Meatloaf, viene scelto per interpretare il ruolo di ‘Eddie’ nel film The Rocky Horror Picture Show (1975), dove ha cantato Hot Patootie/Bless My Soul. Il suo secondo album Bat Out of Hell (1977), prodotto da Todd Rundgren e contenente canzoni scritte da Jim Steinman ha avuto tempi di realizzazione molto lunghi per essere realizzato, ma poi ha riscosso un enorme successo commerciale, infatti ha venduto più di 43.000.000 di copie, con una media di 200.000 copie vendute ogni anno.

Meat Loaf ha raggiunto una grandissima popolarità in Europa diventando una vera e propria icona del Rock, soprattutto in Gran Bretagna, dove fu classificato 23º come artista più a lungo presente nelle classifiche settimanali. In Germania, Meat Loaf ha raggiunto la massima popolarità dopo l’uscita dell’album Bat Out of Hell II, con 43 milioni di copie vendute in tutto il mondo, certificato 14 volte platino dalla Recording Industry Association of America.

Artista poliedrico, è apparso in almeno cinquanta tra film e spettacoli televisivi, oltre al The Rocky Horror Picture Show, ha preso parte ai film Roadie – La via del rock (1980) di Alan Rudolph, Fight Club (1999) nel ruolo di Robert “Bob” Paulsen e Tenacious D e Il destino del rock (2006, accanto a Jack Black), mentre nel film Pelts, episodio diretto da Dario Argento della serie televisiva americana Masters of Horror, andato in onda negli Stati Uniti il 1º dicembre 2006, ha interpretato il pellicciaio Jake Feldman.

Secondo quanto riportato da TMZ, Meat Loaf era “gravemente malato” di COVID-19. Alcune fonti non ben precisate, hanno detto a TMZ  che la star 74enne avrebbe dovuto partecipare a una cena di lavoro all’inizio di questa settimana per uno spettacolo a cui stava lavorando basato sul suo classico successo, “I’d Do Anything for Love”. Lo show è stato cancellato un paio di settimane fa perché le sue condizioni sono diventate irreparabilmente critiche.

L’ultima apparizione del cantante e attore che si è sempre schierato contro i vaccini per combattere il COVID, risale allo scorso ottobre. A maggio, ha pubblicato una clip della canzone anti-lockdown di Eric Clapton e Van Morrison, “Stand & Deliver”, scrivendo “Listen and Learn”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!