it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
PRESIDENTI USA: CHI È STATO IL PIÙ ASSENTEISTA? - WHAT-U

Questa volta tocca al presidente Usa Joe Biden sorpassare Trump. Il motivo? Non per meriti politici, non per un improvviso aumento di consensi, ma per il numero di assenze dalla Casa Bianca accumulate in più di un terzo del suo primo anno da presidente.

Lo scrive il Washington Post che rivela che il presidente Biden da quando l’anno scorso è entrato in carica ha fatto ben 42 viaggi personali per un totale di 140 giorni cui vanno aggiunti i 95 giorni nel Delaware, diviso tra le sue case a Wilmington e la sua casa sulla spiaggia a Rehoboth Beach. E i 45 giorni a Camp David, il ritiro presidenziale nel Maryland superando di ben 2 settimane le assenze dell’ex presidente Trump che ha trascorso un totale di 124 giorni lontano dalla Casa Bianca durante il suo primo anno, per la precisione 38 weekend per un totale di 110 giorni nelle sue proprietà di golf e sei visite a Camp David e altri 14 giorni nelle sue case del Delaware o a Camp David.

Il presidente che ha spuntato meno assenze? Barack Obama

La palma del presidente più presente l’ha conquistata Barack Obama che ha trascorso un totale di 52 giorni lontano da Washington , inclusi 26 giorni trascorsi a Chicago, Martha’s Vineyard, Hawaii e altri luoghi caldi, oltre a 11 visite a Camp David per un totale di 27 giorni.

George W. Bush ha superato il tempo in trasferta di Biden durante il suo primo anno alla Casa Bianca . Trascorse 151 giorni lontano da Washington , effettuando nove viaggi nel suo ranch in Texas per un totale di 69 giorni e 25 viaggi a Camp David per un totale di 78 giorni. Quell’anno trascorse anche un fine settimana di quattro giorni a casa dei suoi genitori a Kennebunkport, nel Maine.

L’anno scorso, quando le critiche aumentavano per le visite a casa del signor Biden durante la crisi del ritiro dall’Afghanistan, la Casa Bianca ha insistito sul fatto che fosse ancora al lavoro. “I presidenti degli Stati Uniti sono costantemente al lavoro, indipendentemente dalla loro ubicazione; sia che si trovino in visita di stato all’estero o a sole 100 miglia dalla Casa Bianca per un breve viaggio a Wilmington”, ha scritto in una nota la Casa Bianca. “Ovunque si trovi, il presidente trascorre ogni giorno a lavorare per sconfiggere la pandemia, per garantire che la nostra economia soddisfi la classe media, non solo quella al vertice, e per proteggere la nostra sicurezza nazionale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!