LINDA EVANGELISTA NON SI NASCONDE PIÙ


Giovedì scorso Linda Evangelista è stata fotografata per la prima volta senza maschera mentre camminava per il Chelsea Market a New York. l’ex top model alcuni anni fa si è sottoposta a un intervento di criolipolisi, un trattamento di medicina estetica non invasivo, che consente la riduzione del grasso localizzato attraverso l’uso del freddo. Purtroppo quell’intervento non ha dato dato gli effetti sperati, anzi, ha peggiorato la situazione, e nonostante altri due interventi per cercare di correggere le conseguenze di quel trattamento sbagliato, la situazione è ulteriormente peggiorata. Linda ha poi raccontato che quattro mesi dopo gli interventi chirurgici le è stata diagnosticata un’iperplasia adiposa paradossale (PAH). La PAH è un raro effetto collaterale in cui il tessuto adiposo si espande invece di contrarsi in risposta a CoolSculpting. Così la Evangelista, dopo cinque anni di sofferenza, lo scorso settembre, è ricorsa alle vie legali intentando una causa contro la società madre di CoolSculpting, Zeltiq Aesthetics Inc., chiedendo $ 50 milioni di danni, sostenendo che il raro effetto collaterale, che le ha deformato il volto, era un “rischio” di cui non era stata informata prima dei 7 trattamenti cui si è sottoposta.

La scorsa settimana, Linda ha posato per la copertina della rivista People e ha mostrato il suo corpo per la prima volta. “Mi è piaciuto molto stare in passerella. Ora ho paura di imbattermi in qualcuno che conosco”, ha spiegato. “Non posso più vivere così, nascosto e nella vergogna. Non potevo più vivere in questo dolore”.

Un portavoce di CoolSculpting ha detto a People che il trattamento “è stato ben studiato con più di 100 pubblicazioni scientifiche e più di 11 milioni di trattamenti eseguiti in tutto il mondo” e che gli effetti collaterali, inclusa la PAH “continuano ad essere ben documentati nelle informazioni di CoolSculpting per i pazienti e gli operatori sanitari”.

La Evangelista recentemente ha pubblicato uno scatto del servizio fotografico fatto per People sulle sue Instagram story e ha scritto: “Non ho finito di raccontare la mia storia e continuerò a condividere la mia esperienza per liberarmi dalla vergogna, per imparare ad amarmi di nuovo sperando che ciò possa aiutare anche altri”. Molte sono le grandi firme che nel passato si sono affidate al suo sorriso: Chanel, Calvin Klein, Dolce & Gabbana, Versace, Valentino, André Laug, YSL, Dior, Dsquared². Con Christy Turlington e Naomi Campbell, la Evangelista aveva formato il The Trinity, il trio delle acclamate modelle che nei primi anni Novanta hanno dominato la moda mondiale. Linda è apparsa anche in due video musicali di George Michael (Freedom! ’90 del 1990 e Too Funky del 1992).

Nel 2007 è entrata a far parte delle testimonial del colosso dei cosmetici L’Oréal, come volto dei nuovi prodotti detergenti, delle tinture per capelli e dei prodotti anti-età, ruolo ricoperto fino al 2012. È poi stata la nuova protagonista della campagna stampa Prada e, con la collega Naomi Campbell, la protagonista della campagna pubblicitaria Dsquared², realizzata da Steven Meisel. Nel 2015 è stata scelta come testimonial del profumo Fresh di Moschino. Poi è iniziato un incubo che ora LInda vuole lasciarsi per sempre alle spalle.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!