OSCAR ANNUNCIATA NUOVA DATA E TAGLIO DELLE CATEGORIE CHE FA INFURIARE MOLTI ATTORI - WHAT-U

Oggi i produttori della 94a edizione degli Oscar Will Packer e Shayla Cowan, che quest’anno si terrà domenica 27 marzo 2022 al Dolby® Theatre di Hollywood & Highland® a Hollywood e sarà trasmessa in diretta televisiva su ABC alle 20:00 EDT/17:00 PDT in più di 200 territori in tutto il mondo, hanno annunciato la squadra di presentatori famosi che si alterneranno sul palco:  Daniel Kaluuya, Mila Kunis, Lupita Nyong’o, Naomi Scott, Wesley Snipes e John Travolta  ai quali si aggiungeranno altre personalità eccellenti ossia Ruth E. Carter, Kevin Costner, Anthony Hopkins, Lily James, Zoë Kravitz, Lady Gaga, John Leguizamo, Simu Liu, Rami Malek, Rosie Perez, Chris Rock, Uma Thurman e Yuh-Jung Youn. 

L’annuncio è stato seguito da una scia di proteste e lagnanze che si trascinano da giorni riguardo alla controversa decisione, annunciata la scorsa settimana di tagliare la rosa delle categorie e ridurla da 23 a 8.

Variety ha diffuso una lettera al presidente David Rubin che è stata firmata da più di 60 professionisti, molti dei quali vincitori dell’Oscar, tra cui spiccano i nomi di James Cameron, John Williams, Kathleen Kennedy (Steven Spielberg si era esposto pubblicamente qualche giorno fa), Tony Kushner, Joe Roth, Guillermo del Toro, Dante Ferretti, Dean Tavoularis, Milena Canonero, Dante Spinotti, Vittorio Storaro, Howard Shore, John Debney, Nicholas Britell, Thomas Newman, James Newton Howard, Alexandre Desplat, Alan Silvestri, Ramin Djawadi, Hildur Guðnadóttir che stigmatizzava la decisione di tagliare ben 15 categorie (Cortometraggio documentaristico, Cortometraggio d’animazione, Cortometraggio live action, Montaggio, Trucco e parrucco, Colonna sonora, Scenografie, Sonoro, solo per citarne alcune) relegandole a “uno status di cittadini di seconda classe”.

“Sminuire queste categorie con l’obiettivo di inseguire gli ascolti e il profitto a breve termine causerà danni irreparabili all’immagine dell’Academy come arbitro imparziale e come responsabile del premio più importante della nostra industria,” spiega la lettera. “Cercare di ampliare il pubblico rendendo la trasmissione più interessante e leggera è un obiettivo lodevole e importante, ma non può essere raggiunto svalutando quelle categorie il cui lavoro rende l’arte cinematografica meritevole di essere celebrata”. La richiesta nei confronti di Rubin e del comitato esecutivo dell’Academy è di tornare sui propri passi: “Per quasi un secolo l’Academy Award ha rappresentato lo standard nel riconoscere e onorare le arti essenziali della cinematografia. Ora, mentre ci avviciniamo al nostro centenario, temiamo che questo standard verrà minacciato dallo svalutare alcune di queste discipline. […] Mestieri artistici come le musiche, il montaggio, la scenografia, il trucco e parrucco, il suono meriteranno sempre lo stesso rispetto e riconoscimento conferiti a recitazione, regia, effetti visivi”.

L’elenco dei firmatari della lettera:

L’elenco dei firmatari della lettera:

Peter Baert

Bruce Berman

Volker Bertelmann

Terence Blanchard

Scott Bomar

Nicholas Britell

James Cameron

Milena Canonero

John Corigliano

John Debney

Guillermo del Toro

Alexandre Desplat

Ramin Djawadi

Amie Doherty

Tan Dun

Laura Engel

Bruce A. Evans 

Sven Faulconer

George Fenton

Dante Ferretti

Simon Franglen

Raynold Gideon

Michael Gorfaine

Peter Gregson

Dave Grusin

Trevor Gureckis

Hildur Guðnadóttir

Alex Heffes

Nate Heller

David Hirschfelder

Natalie Holt

James Newton Howard

Steve Jablonsky

Jónsi

Federico Jusid

Jan A.P. Kaczmarek

Kathleen Kennedy

Geoffrey Kirkland

Philip Klein

Kristie Macosko Krieger

Tony Kushner

Maria Machado

Patty Macmillan

Judianna Makovsky

Richard Marvin

Nami Melumad

Robert Messinger

Thomas Newman

David Newman

Anne Nikitin

Dustin O’Halloran

Atli Örvarsson

John Powell

Steven Price

Michael Rosenberg

Joe Roth

Sam Schwartz

Lisbeth Scott

Theodore Shapiro

Howard Shore

Alan Silvestri

Sam Slater

Alex Somers

Dante Spinotti

Herdís Stefánsdóttir

Vittorio Storaro

Tamar-kali

Dean Tavoularis

Fernando Velázquez

Chris Walden

Chris Westlake

Nathan Whitehead

John Williams

Andrew Zack

Lili Fini Zanuck


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!