EGITTO, PORTATE ALLA LUCE 5 PIRAMIDI DELL’ANTICO REGNO


I giornalisti si preparano ad entrare in una tomba scoperta di recente vicino alla famosa Piramide a gradoni, a Saqqara, a sud del Cairo, Egitto, sabato 19 marzo 2022.
(Foto AP/Ha detto Hassan)

Oggi nella necropoli di Saqqara, 24 chilometri (15 miglia) a sud-ovest del Cairo, cinque tombe sono state portate alla luce e risalgono all’Antico Regno, un periodo che va all’incirca dal 2700 a.C. al 2200 a.C. circa, nonché al Primo Periodo Intermedio, che durò per oltre un secolo dopo il crollo dell’Antico Regno, secondo al Ministero del Turismo e delle Antichità. Le tombe sono state trovate vicino alla piramide a gradoni di Djoser. Mostafa Waziri, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità, ha affermato che gli archeologi egiziani hanno iniziato a scavare nel sito a settembre. Le tombe, ha detto, erano per alti funzionari, inclusi governanti regionali e supervisori di palazzo nell’antico Egitto. “Tutte queste cinque tombe sono ben dipinte, ben decorate. Gli scavi non si sono fermati. Stiamo progettando di continuare i nostri scavi. Crediamo di poter trovare più tombe in quest’area”, ha detto ai giornalisti. I filmati condivisi sulle pagine dei social media del ministero mostrano pozzi funerari che portavano alle tombe. Le pareti sono state viste decorate con iscrizioni geroglifiche e immagini di animali sacri e oggetti dell’aldilà usati dagli antichi egizi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!