MEDVEDEV IRONIZZA SULLE ALLEANZE OCCIDENTALI E DICE CHE LA RUSSIA NON RESTERÀ ISOLATA


“L’economia russa non crollerà mai a causa delle sanzioni, ha detto ieri il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev. E ironicamente ha aggiunto: “Abbiamo tutte le possibilità di proseguire il nostro sviluppo. Le sanzioni precedenti ci hanno fatto bene in larga misura, costringendoci a sviluppare la sostituzione delle importazioni in tutti i settori, compresi quelli ad alta intensità scientifica, per sviluppare nuove tecnologie, prodotti e medicinali”, ha scritto Medvedev sul suo canale Telegram. “Il governo ha già preso decisioni a sostegno delle persone e dell’economia: assegni sociali, extra finanziamento dei settori dell’alta tecnologia, agricoltura, settore bancario”.

“Non ci sarà alcun collasso nell’economia”, ha rassicurato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev

Inoltre, “la Russia ha molti partner affidabili non solo nello spazio post-sovietico, ma anche in Cina, nel sud-est asiatico, nei paesi africani”, ha osservato. “È un mercato enorme e promettente, che non è così in conflitto come quello europeo. I risultati di questa partnership e cooperazione sono abbastanza evidenti”. E di conseguenza ha ricordato un’immagine ironica pubblicata da un portavoce del ministero degli Esteri cinese in un social network: una mappa del mondo vista dai politici occidentali”. “I loro amici e alleati? Stati Uniti, Australia… Mancava la Russia, la Cina, l’Africa, l’Asia… un’immagine molto reale”, ha osservato Medvedev che poi ha aggiunto che la Russia può contare su molte più persone alleate di quante ne possa avere l’Occidente e poi ha aggiunto che non è solo l’oro un metallo importante. Ce ne sono altri molto più costosi. E li produciamo anche noi. Quindi, è la grande domanda è: chi sta isolando chi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!