JOHNNY DEPP IN TRIBUNALE CONTRO LA MOGLIE AMBER REPLICA ALLE ACCUSE DICENDO CHE È TUTTO FALSO - WHAT-U

Johnny Depp

Quattro sono i giorni che l’attore, regista, musicista e produttore cinematografico statunitense, Johnny Depp ha trascorso dietro il banco dei testimoni, dove ha spiegato con calma e naturalezza le motivazioni che lo hanno spinto a intentare una causa contro l’ex moglie Amber Heard, la donna di cui si era follemente invaghito, ma che poi, a suo dire, si è trasformata in una mantide che gli ha rovinato la vita e la reputazione. Che per un attore significa la calata perenne del sipario. Un tunnel senza ritorno quello dove era entrato l’attore dal quale ha scelto di uscire riaffrontando i giudici.

“È stata l’unica volta in cui sono stato in grado di reagire e usare la mia stessa voce”, ha detto Depp spiegando le motivazioni che lo hanno spinto a citare in giudizio Amber Heard dalla quale dopo solo 15 mesi di matrimonio nel maggio 2016 si è separato. Fu lei a chiedere il divorzio sostenendo di aver subito violenze fisiche quando lui era ubriaco. La vicenda anche se risultò da subito controversa si concluse col divorzio nel gennaio 2017. Lei ottenne ottenne anche un ordine restrittivo temporaneo, ossia un provvedimento che dispose l’allontanamento di Depp dalla casa familiare. Nel 2019 però Depp decise di sporgere a sua volta denuncia contro la ex moglie, accusandola di adulterio, diffamazione e violenza domestica, chiedendo un risarcimento totale di 50 milioni di dollari. La goccia che fece traboccare il vaso fu un articolo apparso sul Washington Post dove seppure la Heard pur non menzionasse mai Depp per nome, raccontando di abusi subito era palese che facesse riferimento a lui.

E anche i questo processo sono le clip audio che sono state le prove regine.

In una si sente la Heard dire nella registrazione: “Di’ loro che io, Johnny Depp, sono una vittima di abusi domestici… e guarda quante persone credono o si schierano con te”. Poi lui replicare: “La prossima mossa, se non me ne vado… sarà un bagno di sangue”. Insomma parole pesanti che ora verranno di nuovo vagliate al setaccio dai giudici.

Depp in precedenza non ha mai stato da nessuna sue ex di violenze verbali e fisiche. Dal1983 al 1986 è stato sposato con la make-up artist Lori Anne Allison. Poi è stato fidanzato con le attrici Sherilyn Fenn, Jennifer Grey, Winona Ryder (dal 1989 al 1993) e con la top model Kate Moss (dal 1994 al 1997).

Nel 1998 ha iniziato una relazione con l’attrice e cantante francese Vanessa Paradis da cui ha avuto due figli: Lily-Rose Melody (nata il 27 maggio 1999) e John “Jack” Christopher Depp III (nato il 9 aprile 2002).

Nel marzo 2007, mentre è sul set di Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street, sua figlia Lily Rose, viene ricoverata al Great Ormond Street Hospital di Londra. E l’attore per ringraziare l’ospedale per aver curato sua figlia, vi si reca nel novembre 2007 nelle vesti del capitano Jack Sparrow e passa quattro ore a leggere fiabe ai bambini ricoverati, donando poi nel gennaio 2008 all’ospedale un milione di sterline (circa un milione e mezzo di euro).

Ma nel giugno 2012, dopo 14 anni di convivenza, Johnny lascia la Paradis, proprio a causa dell’infatuazione per Amber.

Gli avvocati di Heard hanno concentrato il controinterrogatorio sul consumo di alcol e sull’uso di droghe di Depp durante la relazione con la Heard. Ma Depp ha detto molto poco. Nella maggior parte degli interrogatori l’avvocato della Heard ha fatto riascoltare le clip audio all’attore e riletto i messaggi di testo volgari che lui aveva inviato all’ex moglie. L’attore ha espresso disapprovazione quando sono stati letti i titoli di una serie di articoli negativi scritti su di lui anche molto vecchi, per cercare di dimostrare che la sua è stata una lunga storia di comportamenti scorretti. Ma l’attore ha replicato che quelli non erano articoli degni di menzione, ma “uno schifo”.

Gli avvocati della Heard per togliere l’attenzione dalle reali motivazioni del processo, (la causa per diffamazione dovrebbe essere incentrata sul fatto che Depp sia stato diffamato in un articolo), hanno volutamente concentrare il controinterrogatorio su brutti dettagli del breve matrimonio della coppia, ricordando che Depp è stato accusato dall’ex moglie di abusi fisici e sessuali durante la loro relazione. Accuse smentite da Depp, prive di merito, perché lui ha replicato che era spesso ubriaco e spesso crollava sfinito per terra per i continui litigi oppure si nascondeva per non sentire le grida di Amber.

Little Hall’s Pond Cay, l’isola privata di Johnny Depp che si trova nell’arcipelago delle Exumas alle Bahamas 

Depp ha sottolineato che le accuse della Heard non sono vere, aggiungendo che lo hanno reso un emarginato di Hollywood e gli sono costate l’estromissione dalla saga dei Pirati dei Caraibi con un conseguente danno di royalties pattuite con gli sponsor, non incassate, inimmaginabile.  L’attore che ha sempre avuto la passione per le isole, (con la Paradis e i figli ha vissuto su un’isola, ndr) nel 2004, acquistò un’isola privata che si trova nell’arcipelago delle Exumas alle Bahamas ribattezzandola Little Hall’s Pond Cay. Il divo all’epoca sborsò 3,6 milioni di dollari per la proprietà. È su quest’isola che lui e Amber hanno festeggiato il loro matrimonio dopo la celebrazione civile nella casa dell’attore a West Hollywood, Los Angeles, il 3 febbraio 2015. Johnny innamorato follemente della Heard nel dicembre 2012 ribattezzò un’intera baia della sua isola privata con il nome di Amber. Pare che l’intuizione romantica abbia colto l’attore mentre stava osservando la mappa dell’isola: Depp avrebbe notato un insenatura con una forma simile al fianco di una donna, così decise di ribattezzarla Amber’s cove, in onore della fidanzata, e di regalargliela per Natale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Content is protected !!