it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
CONTINUA LA GUERRA DEL GAS. RUSSIA SOSPENDE RIFORNIMENTI ALLA FINLANDIA - WHAT-U

La Russia non fornirà gas a nessuno gratuitamente, ha detto venerdì ai giornalisti il ​​portavoce del Cremlino Dmitry Peskov commentando una dichiarazione rilasciata dalla società finlandese Gasum, affermando che non soddisferà l’obbligo di pagare in rubli e si aspetta che le consegne di gas siano sospese in prossimi giorni.

“Non abbiamo informazioni su tutte le società con cui Gazprom ha stipulato contratti, questa non è la nostra autorità. Gazprom dovrebbe essere contattata per i dettagli, ovviamente. Ma [la Russia] ovviamente non fornirà nulla a nessuno gratuitamente”, ha affermato .

La compagnia statale finlandese del gas Gasum ha dichiarato in una dichiarazione all’inizio di questa settimana che non ha accettato l’obbligo di Gazprom Export di passare ai pagamenti in rubli e di conseguenza non effettuerà pagamenti in rubli o secondo l’accordo di pagamento proposto da Gazprom Export. La parte finlandese ha deciso di sottoporre ad arbitrato le controversie relative al contratto di fornitura, ha aggiunto la società. Il 23 marzo il presidente russo Vladimir Putin aveva ordinato agli stati ostili di pagare il gas russo in rubli, affermando che Mosca avrebbe rifiutato pagamenti anche per i contratti già in corso con quegli stati in valute “compromesse”, in particolare dollari ed euro. E il 31 marzo ha firmato un decreto che stabiliva questa nuova procedura.

L’agenzia Reuters oggi ha reso noto che la società energetica austriaca OMV si è unita ad altre società europee che trasferiscono i pagamenti a Gazprombank in euro per pagare le forniture di gas dalla Russia. “Abbiamo implementato un processo di pagamento che non viola le sanzioni [imposte] e garantisce pagamenti tempestivi per le forniture di gas”, ha detto all’agenzia un portavoce di OMV. Riteniamo adempiuti i nostri obblighi di pagamento con il trasferimento dell’importo in euro”, ha aggiunto.

La Russia darà una risposta positiva non appena l’Ucraina esprimerà la volontà di tornare al tavolo dei negoziati, ha detto giovedì ai giornalisti il ​​viceministro degli Esteri russo Andrey Rudenko.

“Il processo negoziale non è stato interrotto da noi. È stato messo in pausa dai nostri partner ucraini. Non appena esprimeranno la loro volontà di tornare al tavolo dei negoziati, risponderemo positivamente”, ha affermato.

“La cosa principale è avere qualcosa di cui discutere”, ha sottolineato Rudenko.

Russia sospende la fornitura di gas alla Finlandia

Gazprom Export sospenderà le forniture di gas alla società finlandese Gasum il 21 maggio a causa del mancato pagamento del gas consegnato ad aprile, ha affermato Gazprom Export in una nota. “Alla fine della giornata lavorativa del 20 maggio (termine di pagamento previsto dal contratto), Gazprom Export non ha ricevuto il pagamento da Gasum per le forniture di gas nel mese di aprile. A tal proposito, Gazprom Export ha notificato a Gasum la sospensione delle forniture di gas a partire dal 21 maggio 2022, fino al pagamento secondo la procedura stabilita dal decreto [del Presidente della Federazione Russa]”, si legge nella nota.

La società finlandese ha inoltre dichiarato che non intende effettuare pagamenti in rubli. In risposta al fatto che Gasum aveva avviato un procedimento arbitrale in relazione al contratto di fornitura del gas, Gazprom Export ha annunciato che avrebbe difeso i propri interessi nel procedimento arbitrale con i mezzi disponibili. In precedenza, Gasum ha annunciato che l’importazione di gas naturale dalla Russia sarà interrotta sabato 21 maggio alle 07:00 ora locale (la stessa ora di Mosca). Dal 21 maggio, durante la prossima stagione estiva, la società fornirà ai propri clienti gas da altre fonti attraverso il gasdotto Balticconnector, ha affermato Gasum.

Il 18 maggio, la società ha dichiarato che prevede di interrompere le forniture di gas naturale dalla Russia la sera del 20 maggio o la mattina presto del 21 maggio. Il 17 maggio, Gasum ha annunciato che non avrebbe soddisfatto la richiesta di Gazprom di pagare per il gas fornito in rubli. Secondo il Servizio doganale federale russo, nel 2021 le forniture di gas russo alla Finlandia sono ammontate a circa 1,8 miliardi di metri cubi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!