it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
LAVROV, GERMANIA HA FATTO UN PASSO FALSO - WHAT-U

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

La dichiarazione dell’alto diplomatico dell’UE, Josep Borrell, secondo cui l’UE dovrebbe diventare una seria potenza militare sono semplici parole “ma non c’è fumo senza fuoco”, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in una conferenza stampa dopo una visita in Arabia Saudita.

“Probabilmente, si tratta principalmente di semplici parole, ma non c’è fumo senza fuoco”, ha detto Lavrov. “C’è davvero un’ala russofoba così forte nell’Unione Europea, che per molti anni ha effettivamente imposto la sua posizione a tutti gli altri, sfruttando il principio di solidarietà e consenso”. Questa ala, secondo il ministro, “sta ora intensificando la sua attività”.

“Le dichiarazioni di Borrell, nonostante la scorrettezza delle parole bellicose che escono dalla bocca dell’alto diplomatico dell’Unione Europea, riflettono la tendenza che una minoranza aggressiva sta imponendo all’intera Unione Europea”, ha affermato il ministro. E l’ideale per questa minoranza, ha detto Lavrov, è “un’Unione Europea militarizzata come appendice della NATO”. Il ministro ha anche descritto le dichiarazioni del cancelliere tedesco Olaf Scholz sull’intenzione della Germania di diventare la principale forza militare dell’UE come prova delle risorgenti “aspirazioni dominanti” nel Paese, scrive la Tass. “Abbiamo preso atto della dichiarazione del cancelliere tedesco Olaf Scholz che ha affermato che la Germania sarebbe diventata la principale forza militare nell’Unione europea”, ha affermato Lavrov. “Ho già letto i feedback degli osservatori che si sono detti seriamente sconcertati dal fatto che tali dichiarazioni fossero state fatte dal leader tedesco”. “Questo evoca alcuni pensieri perché questa è ben lungi dall’essere l’unica prova della rinascita delle aspirazioni dominanti in Germania”, ha detto il massimo diplomatico russo. Tali dichiarazioni “devono essere ascoltate da altri membri dell’UE e devono diventare oggetto di un discorso serio”, ha affermato Lavrov. “Un discorso su come l’Europa si svilupperà ulteriormente e su come continuerà a trarre insegnamenti dalla sua dura storia dei secoli passati.”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!