it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
LAVROV, ACCUSA GLI USA DI INDEBOLIRE ECONOMICAMENTE GLI AMERICANI E L'EUROPA - WHAT-U

Il vertice della NATO a Madrid ha indicato ancora una volta che gli Stati membri della NATO si aspettano obbedienza incondizionata alla loro volontà da tutti gli stati, ha affermato giovedì il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo bielorusso Vladimir Makei. “Credo che sia ovvio per tutti quello che si aspettano. Non esitano a parlarne, e lo hanno ripetuto ieri durante il vertice della NATO a Madrid. Si aspettano un’obbedienza incondizionata da tutti gli Stati alla loro volontà, che riflette i loro interessi egoistici – in primo luogo, gli interessi degli Stati Uniti”, ha detto Lavrov.

Il ministro degli Esteri ha poi sottolineato che l’Europa moderna, rappresentata dall’UE, sta perdendo la sua indipendenza o quei segni di indipendenza che aveva un tempo, e si sottomette completamente alle posizioni imposte dagli Stati Uniti. “Anche nell’area delle sanzioni economiche, rifiutando l’importazione russa e distruggendo le catene logistiche e finanziarie che hanno richiesto decenni per essere stabilite”.

Lavrov poi ha aggiunto che le sanzioni imposte dagli Stati europei alla Russia e alla Bielorussia come quelle imposte dagli Stati Uniti, danneggeranno gravemente le economie di questi Paesi. Soprattutto in Europa che sta già soffrendo molto di più. “Washington cerca non solo di indebolire la Russia, ma anche di indebolire l’Ue come concorrente degli Stati Uniti”.

La cortina di ferro tra Russia e Occidente “sta già scendendo”, ha detto il ministro degli Esteri russo oggi, durante una conferenza stampa a Minsk con l’omologo bielorusso Vladimir Makei. “Questo processo è stato avviato”, ha spiegato Lavrov. “Le decisioni prese dalla Nato al vertice di Madrid “violano gravemente” l’Atto istitutivo Russia-Nato”.

Anche la Russia ora cerca nuovi partner commerciali

Mai come in questo momento è necessario stringere nuovi accordi commerciali per sfuggire dalla spirale delle guerra. Lo sa da tempo anche la Russia “ora pronta a soddisfare pienamente la domanda di fertilizzanti dei produttori agricoli dei paesi amici”, ha affermato giovedì il presidente Vladimir Putin dopo i colloqui con il suo omologo indonesiano Joko Widodo. “Abbiamo parlato di questioni di interesse per il momento per il mondo intero, tutti i paesi. Intendo forniture di generi alimentari, altri beni agricoli, compresi fertilizzanti minerali, ai mercati globali”, ha aggiunto il leader russo. “Siamo pronti a soddisfare pienamente la domanda dei produttori agricoli dell’Indonesia e di altri stati amici di azoto, fosfato, fertilizzanti di potassio e materie prime per la loro produzione. Intendiamo certamente continuare a svolgere in buona fede i nostri impegni contrattuali sulla fornitura di prodotti alimentari, fertilizzanti, risorse energetiche e altri beni critici”, ha precisato al termine del suo discorso. “E questo è esattamente il motivo per cui è fondamentale ripristinare le catene di approvvigionamento interrotte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!