[gtranslate] Betlemme, nel suo nuovo libro Fadi Kattan svela 60 nuove ricette palestinesi - WHAT-U

Sono trascorsi più di otto mesi dall’inizio della guerra tra Israele e Hamas, e l’attuale catastrofe è qualcosa che lo chef franco-palestinese Fadi Kattan non avrebbe mai potuto prevedere quando iniziò a scrivere il suo libro culinario Betlemme due anni fa. Tuttavia, nel mezzo di ogni difficoltà a volte si cela un’opportunità. “Nessuno di noi immaginava questo orrore”, dice Fadi che vive a Betlemme ad Arab News. “Ed è molto difficile parlare di cibo e celebrarlo in questa situazione”, facendo riferimento alla sua ultima fatica personale dove attraverso vivaci istantanee di cibi e mercati locali, paesaggi naturali, racconta come si mangia a Betlemme. La copertina del libro, progettata dall’illustratrice libanese Nourie Flayhan, presenta calde tonalità di rosso e giallo, impreziosite da un bordo di ricami a motivi, secondo quanto riferito originari di Betlemme. Il libro, diviso nelle quattro stagioni dell’anno, presenta oltre 60 ricette tra cui classici come il pane taboon, il makloubeh di cavolfiore e le melanzane ripiene. Lo chef descrive le sue ricette come piatti a portata di tutti, perché il suo obiettivo è quello di rendere il cibo palestinese accessibile tanto quanto la cucina francese o italiana. Un’impresa non così tanto ardua. Lo scrittore ha poi toccato il tema controverso dell’appropriazione da parte di Israele del cibo e della cultura palestinese. “Betlemme è chiamata ‘la città’, ma in realtà è una piccola città”, ha aggiunto lo scrittore. “È un posto molto interessante. Ha molta storia. Il simbolismo è molto forte perché qui c’è una delle chiese più antiche del mondo, la Chiesa della Natività e di fronte ad essa c’è la Moschea di Omar che consacra l’impegno di Omar Ibn Khattab di non costruire moschee al posto delle chiese, ma accanto. “Un messaggio molto forte e significativo del fatto che qui siamo tutti palestinesi. È questo va oltre la convivenza” aggiunge. 

Ma nonostante la vivacità di Betlemme, Kattan afferma che la sua casa è stata colpita dall’occupazione israeliana e gli insediamenti e i muri di cemento danno la “sensazione che la città venga soffocata sempre di più”. “Allo stesso tempo”, sottolinea, “quello che vedo a Betlemme è la resilienza delle persone e il fatto che le persone sopravvivano ancora e siano ancora qui, anche se molte delle componenti di una vita normale non sono presenti”.

Anche il turismo a Betlemme ha subito un duro colpo dopo gli attacchi del 7 ottobre dello scorso anno, spiega. Kattan che ha anche fondato il moderno ristorante palestinese Akub a Londra, dice cin conclusione: “Voglio che le persone cucinino con il mio libro e sporchino le loro copie. Voglio che sia un libro presente nelle cucine di tutto il mondo”.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY