[gtranslate] Beckhams nozze d'argento in viola - WHAT-U

David e Victoria Beckham hanno festeggiato 25 anni di matrimonio con gli abiti viola che avevano indossato al ricevimento del loro matrimonio nel 1999 e seduti su troni reali, tenendosi per mano, hanno immortalato questo momento speciale, con una foto pubblicata in un post congiunto sui loro rispettivi account di Instagram, corredato da una didascalia che recita: “Guarda cosa abbiamo trovato…”.  C’è però chi ha fatto notare che rispetto allo scatto dei tempi passati non c’era traccia del loro figlio maggiore, Brooklyn Peltz Beckham, che indossava anche lui un abito viola al matrimonio, nonostante avesse solo quattro mesi all’epoca. Ovviamente i fan della coppia hanno comunque apprezzato questo exploit originalissimo come solo i Beckham sanno essere perché la coppia resta tra le più seguite e glamour del mondo dello spettacolo.

Di recente, David ha rivelato in un’intervista al The Sun che considerava il loro matrimonio qualcosa di inevitabile. “Ho sempre detto che una volta incontrata Victoria, sarei stato sempre con lei. Un paio di mesi prima che ci incontrassimo ero all’estero con la nazionale inglese”, ha aggiunto l’ex calciatore, “Gary Neville e io eravamo nella stanza d’albergo e in Tv hanno trasmesso un video delle Spice Girls . Credo fosse Say You’ll Be There. Ho indicato lo schermo e gli ho detto, quella è la ragazza per me e la conquisterò”. E così poi è stato. I due si sono incontrati in seguito a una partita di beneficenza al Manchester United Players’ Lounge nel 1997, quando Victoria aveva 22 anni e David 21. E si sono sposati due anni dopo. Nonostante i numerosi gossip sui tradimenti di lui, la coppia è riuscita a celebrare le nozze d’argento, un metallo considerato prezioso e resistente, simbolo di un amore che ha resistito alla prova del tempo. Oltre a Brooklyn, 25 anni, David e Victoria hanno avuto altri 3 figli: Romeo Beckham, 21 anni, Cruz Beckham, 19 anni e Harper Beckham, 12 anni, che ora pare stia seguendo le orme della mamma. Insomma la tradizione Beckhams continua. Victoria docet!



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY