Imprenditori

INPS FA IL PUNTO SUL PRECARIATO

Sul fronte lavoro, Inps ha fatto il punto sul precariato. Dai dati si evince che nel gennaio del 2019, rispetto allo stesso periodo del 2018, si è registratoun notevole incremento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, che risultano quasi raddoppiate (da 58.000 a 115.000: +57.000, +98,6%). Continua pertanto il trend di crescita rilevato nel corso del 2018. Nel mese di gennaio 2019 risultano in lieve calo, invece, le conferme dei rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo (-1,2%).

In crescita risultano i contratti a tempo indeterminato, i contratti di apprendistato e i contratti di lavoro intermittente. In diminuzione invece i contratti di somministrazione, i contratti a tempo determinato e i contratti di lavoro stagionale.

Complessivamente le assunzioni, riferite ai soli datori di lavoro privati, nel mese di gennaio 2019 sono state 604.000: sono quindi diminuite rispetto allo stesso mese del 2018 (-15%).

Le cessazioni nel complesso sono state 435.000, in diminuzione rispetto a gennaio 2018 (-12,4%): a diminuire sono le cessazioni di contratti in somministrazione, di rapporti a termine e di rapporti a tempo indeterminato. A crescere sono invece le cessazioni di rapporti con contratto intermittente e di contratti in apprendistato. Stabili le cessazioni di rapporti stagionali.

Continua a leggere

COMPRARE LA NUDA PROPRIETÀ DI UNA CASA QUANTO CONVIENE?

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa nel secondo semestre del 2018 con l'ausilio delle agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete, ha realizzato un’analisi sulle compravendite di nuda proprietà, che offre ottimi spunti di riflessione per chi fosse in procinto di acquistare o vendere un immobile con questa formula

ph credit: Tecnocasa

di Samuel Belloni

Non capita spesso di vedere cartelli appesi alle vetrine delle agenzie immobiliari che sponsorizzano la vendita della nuda proprietà di una casa, ma è un’opportunità che esiste e che per chi compra e chi vende può trasformarsi in una scelta di vita davvero vantaggiosa.

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa nel secondo semestre del 2018 con l’ausilio delle agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete, ha realizzato un’analisi sulle compravendite di nuda proprietà.

Da questa ricerca è risultato che il 72,2% delle compravendite analizzate era finalizzata all’investimento a lungo termine, mentre solo il 27,8% riguardava l’abitazione principale. Percentuali molto simili sono state registrate nel 2017, quando gli acquisti per investimento si attestavano al 72,7%, mentre nel primo semestre del 2018 la percentuale era intorno al 79,5%.

Ma che cosa significa comprare o vendere la nuda proprietà dell’immobile?

Dalla parte del venditore ossia l’usufruttuario

Vendere la nuda proprietà significa preservarsi il diritto di abitare in una casa per tutta la vita, sfruttando l’opportunità di incassare una cifra, che altro non è che il valore della casa, tenuto però conto del fatto che poiché si sceglie di restare dentro l’immobile, non potrà essere un prezzo pieno. L’usufruttario è chi, una volta ceduta la nuda proprietà di un immobile, ha il diritto di goderne l’uso per tutta la vita o entro un periodo determinato in fase di contratto. Può essere una persona sola oppure due coniugi. Se vuole, l’usufruttuario può anche affittare l’immobile o vendere l’usufrutto a terze persone nei limiti dei termini previsti nel contratto della vendita della nuda proprietà. Occorre mettere in conto che l’usufrutto è trasferibile ai terzi sempre nei limiti previsti nel contratto della vendita della nuda proprietà, oppure in accordo con il nudo proprietario post-contratto. E questa è una clausola da non sottovalutare.

Continua a leggere

PARIS JACKSON, FIGLIA DI MICHAEL AVREBBE TENTATO IL SUICIDIO. LEI NEGA SU TWITTER

Paris Jackson, 21 anni

Paris Jackson, 21 anni, figlia del defunto Michael Jackson, e’ stata ricoverata in un ospedale di Los Angeles dopo un presunto tentativo di suicidio. Le sue condizioni sono stabili. Lo riporta il sito Tmz citando fonti della famiglia e di polizia, anche se l’interessata ha negato su Twitter. Il gesto sarebbe legato agli effetti del documentario ‘Leaving Neverland‘, in cui due uomini, Wade Robson e James Safechuck, accusano di essere stati molestati dalla star quando erano bambini. Paris Jackson, aspirante attrice e modella, aveva già provato a togliersi la vita nel 2013.

PRADA, RICAVI IN CRESCITA

«I nostri obiettivi?», spiega il ceo di Prada, «Continuare ad investire nelle tecnologie digitali e nelle infrastrutture industriali al fine di garantire tempestività delle risposte alle diverse esigenze dei singoli mercati»

Patrizio Bertelli, ceo del gruppo Prada e Miuccia Prada

Ricavi che crescono del 3% per Prada che nel 2018, alla voce ricavi
del conto economico ha potuto scrivere la cifra 3.142 milioni, in crescita rispetto ai 3.056 milioni del 2017 (+6% a cambi costanti).

Il canale Retail è progredito del 7%. Stabile il canale Wholesale, Il marchio Prada chiude l’esercizio in esame con una crescita del 7% . Anche le vendite del marchio Miu Miu, hanno subito un incremento del 2% a cambi costanti, con abbigliamento in crescita del 7%. E poi ci sono gli investimenti che hanno toccato quota 284 milioni di euro destinati a sviluppare nuovi progetti di crescita nel settore del lusso, attivo con i marchi Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe.

Continua a leggere

SHaReD, AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL BANDO DEDICATO ALLE START-UP CHE STUDIANO CLIMA E GRANDI RISCHI

Le domande devono essere presentate sul sito http://fondazionepesenti.speedmiup.it/ entro il 22 aprile 2019. In palio, sei mesi di incubazione gratuita in Speed Mi Up

Le imprese di giovani nei settori legati a innovazione e ricerca geologica, insieme a ricerca e attività ingegneristica e architettonica sono 1.228 in Italia, di cui 184 in Lombardia, secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Il settore nel complesso ha 26 mila imprese in Italia di cui 5 mila in Lombardia. Cresce il comparto in Italia, +2% in un anno e +7% in cinque anni, restano stabili i giovani.

Prime in Italia sono Milano e Roma con oltre 2 mila imprese, Torino e Napoli con circa mille, Brescia con 600, Firenze e Bari con oltre 500. Tra i maggiori centri, crescono di più in cinque anni Roma, +9%, Napoli, +13%, Firenze +5%,  Bari +16%, Salerno +22%.

Per la presenza dei giovani prime sono Roma con 76 imprese di giovani, +13% in un anno, Milano con 69 e Torino con 60.

Geologia, crescono le imprese nella ricerca e innovazione sul fronte dei grandi rischi in Italia, +7% in 5 anni, 26mila imprese di cui 5mila in Lombardia

I settori. Milano concentra le imprese nella ricerca, 310 su 565 in Lombardia e 2.918 in Italia. Milano ha poi 384 imprese di collaudi e analisi tecniche su mille in Lombardia e quasi 6 mila in Italia. Sono 1.697 gli studi ingegneristici e architettonici milanesi su 3.405 in Lombardia e 17 mila in Italia.

Continua a leggere

OSCAR POMILIO BLUMM 2019: PREMIATI DUDLER E CLARK

Ospiti d'onore Heather Knight, professoressa di Scienze, Informatica e Robotica all'università dell’Oregon, Nicola Trezzi, Direttore del Centro di Arte Contemporanea e il designer e artista Raphael Arar

Heather Knight, professoressa di Scienze, Informatica e di Robotica all’università dell’Oregon assieme al robot Ginger (ph. Loredif)

di Catherine Wood

Venerdì 8 marzo si è svolta a Pescara, l’ottava edizione dell’Oscar Pomilio Blumm Forum 2019, un appuntamento che ogni anno ha l’obiettivo di riunire pensatori ed esponenti di diversi settori e culture per discutere e interpretare gli scenari del cambiamento che attraversano le società globalizzate, parlando anche degli obiettivi delle sfide delle Istituzioni di fronte alla nuova domanda di evoluzione sociale e politica. Un’occasione speciale anche per premiare con L’Ethic Award, alcuni di coloro che hanno avuto nel corso dell’anno un ruolo più rappresentativo nel settore in cui operano.
Un’iniziativa promossa dal laboratorio formativo Blumm Academy con il patrocinio istituzionale di Transparency International Italia, della Città di Pescara e di Confindustria, che anche quest’anno si è trasformata in un viaggio culturale a 360 gradi tra più discipline, con l’obiettivo di
puntare sul ruolo valorizzatore dell’impresa, sull’importanza della deontologia per un reale rinnovamento delle professioni e sul valore della responsabilità come stimolo per lo sviluppo equilibrato di arte, scienza e cultura.

Continua a leggere

M5 E LEGA PACE FATTA SULLA TAV, GRAZIE A CONTE

Fino a poche ore fa Di Maio aveva rilasciato una dichiarazione che lasciava ben poco spazio ai dubbi. Il Movimento 5 stelle e la Lega sembravano essere attivati a un bivio sulla questione Tav. «Non noi, non i 5S, ma la Lega ha messo in discussione il governo legandolo al tema Tav. Sono rimasto molto interdetto», aveva affermato ieri nel primo pomeriggio il vicepremier e capo politico dei Cinque Stelle, Luigi Di Maio a Palazzo Chigi. Oggi però arrivano i toni rassicuranti di Salvini.

«Noi regaliamo agli italiani 5 anni di Governo. Non c’è nessuna crisi in vista», ha detto Matteo Salvini parlando delle divisioni sul Tav. «La situazione economica è tale che nessuno si può permettere di giocare sul futuro degli italiani», ha aggiunto. E riguardo lo spettro delle elezioni anticipiate ha assicurato: «Non ci penso neanche, abbiamo fatto tanto in nove mesi e voglio fare ancora di più in cinque anni. Io rimango convinto che la Tav si debba fare, per collegarci al resto dell’Europa.

Continua a leggere

MODA AL FEMMINILE. IL SUCCESSO? «SAPERE ESSERE INNOVATIVE»

What-u ha intervistato Fiorella Ciaboco, Caterina Maestro, Tina Zanaboni per farsi raccontare la loro storia

di Ilaria Monti

Sono 13 mila le imprenditrici nei settori della moda, inclusa produzione e commercio, su 93 mila in Italia con 32 mila addetti. Principale sedi d’impresa nel fashion femminile è Milano con 4.398 imprese e quasi 10 mila addetti. Moda, crescono le designer, +10% le imprese a Milano in un anno, +5% in Lombardia e +5% in Italia. Quattro imprese su dieci nella moda sono guidate da una donna, in Lombardia e in Italia. 

Da sinistra Caterina Maestro, Debora Oliosi, Tina Zanaboni, Marzia Maiorano, Fiorella Ciaboco, Melania Benassi e Alessandra Guffanti

Così dopo la Fashion Week, What-u ha intervistato alcune delle stiliste che sul territorio lombardo hanno una presenza significativa perché hanno puntato su un modello imprenditoriale innovativo e proprio per questo motivo sono state scelte dal Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi Marzia Maiorano, per parlare di moda al recente convegno “Sfilata Innovazione, a Palazzo Giureconsulti al quale poi è seguita una mostra presso “Yes Milano Tourism Space”, dove le imprenditrici hanno fatto sfilare le loro creazioni.  Ma chi sono queste fashion entrepreneur che si sono distinte per creatività e la voglia di un nuovo tipo di imprenditorialità?

Continua a leggere

INIZIA IL PROCESSO AI RENZI, PER PRESUNTE FATTURE FALSE

Breve udienza tecnica al tribunale di Firenze per l’inizio del processo che vede imputati Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex premier Matteo Renzi, in un procedimento per presunte fatture false emesse da una loro società. Lo riferisce Ansa che in una nota precisa che i coniugi Renzi non erano in aula. Presente invece l’imprenditore Luigi Dagostino, imputato assieme ai genitori dell’ex segretario del Pd. «Era un’udienza tecnica», ha spiegato Federico Bagattini, difensore dei Renzi. «Non era necessaria la presenza dei miei assistiti, che invece parteciperanno alle udienze per le quali ci sarà bisogno che siano in aula». Il processo è stato rinviato al 20 maggio, dopo che il tribunale ha incaricato un perito della trascrizione delle intercettazioni effettuate nell’inchiesta, e ha ammesso le prove portate da accusa e difesa.

Continua a leggere

WANZHOU FA CAUSA AL CANADA “PER VIOLAZIONE DEI SUOI DIRITTI CIVILI”

I legali della manager e figlia del fondatore del gruppo, arrestata a dicembre con l'accusa di avere eluso le sanzioni americane contro l'Iran, si oppongono all'estradizione

Meng Wanzhou

Meng Wanzhou, direttrice finanziaria di Huawei, ha fatto causa al Canada per il suo arresto all’aeroporto di Vancouver l’anno scorso su richiesta degli Stati Uniti. La manager e figlia del fondatore del gruppo era stata arrestata a dicembre con l’accusa di avere eluso le sanzioni americane contro l’Iran. Lo riporta la Bbc online.
 Le autorità americane hanno chiesto l’estradizione di Meng, che è una cittadina cinese, ma la Cina si “oppone con forza” a questa misura e sabato ha presentato una protesta formale al Canada definendo la vicenda “un grave incidente politico”.
Da parte sua, Meng ha citato in giudizio il governo canadese, l’agenzia di frontiera e la polizia per “gravi violazioni” dei suoi diritti civili.

Ralph Goodale,
ministro della sicurezza pubblica del Canada
Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi (ph. Ansa
EPA/WU HONG) durante la conferenza stampa del Congresso Nazionale del popolo cinese (NPC) a Pechino.
L’NPC ha oltre 3.000 delegati ed è la più grande assemblea legislativa del mondo. La sua funzione è quella di vagliare e nel caso approvare le politiche stabilite dai leader del Partito Comunista Cinese

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha assicurato il sostegno di Pechino alle azioni legali promosse dal colosso delle tlc contro gli Usa, assicurando la protezione dei diritti e degli interessi legittimi di società e del popolo cinese. «Speriamo che tutti i pregiudizi vengano superati, ma non saremo agnelli silenziosi», ha detto.

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l’offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.

FOLLOW US
Ultimi articoli