•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Heather Curtis

Il presidente Trump non ha cospirato con la Russia durante le elezioni del 2016, questo il resoconto del rapporto del Consigliere speciale Robert Mueller presentato al Congresso poche ore fa.

Il rapporto è stato riassunto per il Congresso dal procuratore generale, William Barr.

E poco dopo il presidente Trump, dopo 24 more di assenza da Twitter, ha twittato in risposta: “Nessuna collusione, nessuna ostruzione, completa e totale esonero. MANTIENI GRANDE L’AMERICA! ” togliendosi un gran peso dallo stomaco. Lui che ha ripetutamente descritto l’inchiesta come una caccia alle streghe, ha sottolineato che “è stato un peccato che il Paese abbia subito anche questo”, descrivendo l’inchiesta come “una takedown illegale che ha fallito”.

Mueller però ha voluto precisare: «Anche se questo rapporto non conclude che il presidente ha commesso un crimine, non lo scagiona».

The Special Counsel states that “while this report does not conclude that the President committed a crime, it also does not exonerate him.”

Cosa c’è nel riepilogo del rapporto?

Nel resoconto di Barr si parla degli sforzi della Russia per influenzare le elezioni presidenziali del 2016. «Il consulente speciale ha rivelato che nessun funzionario statunitense o un funzionario della campagna di Trump ha cospirato o deliberatamente coordinato con la Russia» ha dichiarato Barr. Nella seconda parte della lettera invece è stata affrontata la questione dell’ostruzione della giustizia. E Barr ha aggiunto che “le prove non erano sufficienti per stabilire se il presidente ha commesso un reato di ostruzione alla giustizia”.

Il presidente della Camera Democratica, Nancy Pelosi e il leader democratico del Senato Chuck Schumer, hanno dichiarato in una dichiarazione congiunta che la lettera del Presidente Barr “solleva il maggior numero di domande che risponde” e ha chiesto l’accesso alla relazione completa.

“Il fatto che il presidente affermi di essere completamente scagionato contraddice direttamente le parole del signor Mueller e non deve essere preso con alcun grado di credibilità”, si legge nella dichiarazione.

La segretaria stampa della Casa Bianca Sarah Sanders ha descritto i risultati del rapporto come “una totale e completa esonerazione del presidente”.

L’avvocato del sig. Trump, Rudy Giuliani, ha detto che il rapporto era “meglio di quanto mi aspettassi”. Il senatore repubblicano Mitt Romney ha accolto favorevolmente la “buona notizia”, ​​twittando che ora era “il momento in cui il paese andrà avanti”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!