Rubriche

DETECTIVE PER UN GIORNO NELLA”TEMPORARY ESCAPE ROOM” PARTECIPANDO ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LE SETTI MORTI DI EVELYN HARDCASTLE”

Un'esperienza unica per immergersi in una sorta di videogame reale, dove misurare la propria abilità deduttive alla ricerca di indizi e soluzioni. Dal 21 marzo fino al 31 luglio 2019, gli appassionati di enigmi e misteri potranno misurarsi con le atmosfere di Blackheath House evocate nella nuova escape room di The Impossible Society

Una maniera insolita e senza ombra di dubbio originale quella scelta dalla casa editrice Neri Pozza di presentare a Milano il libro dello scrittore inglese Stuart Turton, che sarà in libreria dal prossimo 28 marzo. Quale? Dal 21 marzo fino al 31 luglio 2019, gli appassionati di enigmi e misteri potranno misurarsi con le atmosfere di Blackheath House evocate nella nuova escape room di The Impossible Society. In pratica chi parteciperà all’evento resterà chiuso assieme agli altri partecipanti in una stanza,
per scovare gli indizi e risolvere gli enigmi che qualcuno ha lasciato a chi sarebbe entrato dopo di lui.

Sessanta minuti per smascherare i segreti più nascosti della Impossible Society grazie al gioco di squadra. Parte tutto con l’invito a un ballo, tanti ospiti, un misterioso omicidio e un’ora di tempo per risolvere il mistero: chi ha ucciso la giovane e bella Evelyn Hardcastle? Sessanta minuti di tempo per mettersi alla prova e trovare la chiave per uscire dallo studio di Blackheath House.

Quadri e specchi alle pareti, librerie e scaffali, suppellettili, vecchie foto, soprammobili e oggetti ispirati alla trama del romanzo. E poi cassetti e bauli bloccati da lucchetti a combinazione di ogni tipo e dimensione. Solo risolvendo un enigma dopo l’altro si potrà arrivare ai codici che li aprono. Solo grazie a un certosino lavoro di squadra si riuscirà a sbloccare la porta d’ingresso. Il libro Le sette morti di Evelyn Hardcastle sarà disponibile per l’eventuale acquisto al termine dello svolgimento del gioco.

Continua a leggere

“FUTURA” PARTE DA GENOVA

Un evento speciale, dal nome emblematico, organizzato da Ministero dell'Istruzione, Università per raccontare sui territori la scuola digitale. Dal 4 al 6 aprile

Marco Bussetti, ministro dell’Istruzione Marco Bussetti

Un evento speciale, dal nome emblematico, “Futura” organizzato da Ministero dell’Istruzione, Università per raccontare sui territori la scuola digitale. Dal 4 al 6 aprile oltre 8.000 persone saranno coinvolte in incontri, dibattiti, gare di idee per contribuire al percorso di innovazione in atto negli istituti scolastici italiani. L’iniziativa, presentata in Regione dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, dal presidente della Liguria Giovanni Toti, dall’Assessore regionale all’Istruzione Ilaria Cavo, dal sindaco di Genova Marco Bucci e dall’assessore comunale al marketing territoriale Barbara Grosso parte da Genova “perché questa città nei mesi scorsi, si è distinta per tenacia e determinazione.

Barbara Grosso,assessore comunale al marketing territoriale

Dopo il tragico crollo del Ponte Morandi è andata avanti con grande coraggio, per ricominciare”, ha detto la Grosso.
“Futura”, ha dichiarato il ministro Bussetti , “è una manifestazione che dimostra come il sistema di istruzione e formazione italiano possa essere e sia già incubatore di progresso e sviluppo”.
  

ECCO DOVE FINISCE IL LATTE PRODOTTO IN EUROPA

Nel 2017 sono stati trattati 156,9 milioni di tonnellate di latte intero disponibile nel settore lattiero-caseario dell’Unione europea (UE). Di questo, il 37% è stato utilizzato per produrre formaggio, il 29% per produrre burro, un ulteriore 12% per produrre la panna e l’11% per produrre latte alimentare.

Con il latte prodotto in Europa vengono prodotti il 37% del formaggio, il 29,3% del burro, il 12,5% della crema, l’11,1% delle bibite a base di latte, il 4,2% dello yogurt e il 3% dei prodotti in polvere


Tra gli Stati membri dell’UE, la Germania ha prodotto la maggior parte dei formaggi (2,2 milioni di tonnellate, il 22% della produzione totale di formaggi dell’UE, seguita da vicino dalla Francia (1,9 milioni di tonnellate provvisorie, 19% del totale dell’UE) e poi dall’Italia (1,3 milioni di tonnellate, 12% del totale dell’UE). Nel 2017 il Regno Unito ha prodotto poco più di un quinto (22,5% o 6,9 milioni di tonnellate) del latte alimentare dell’UE.

ASTORI CHIUSE LE INDAGINI

I due medici indagati sono stati accusati di aver violato i "protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico"

Davide Astori, il 4 marzo scorso avrebbe compiuto 32 anni

La procura di Firenze ha chiuso le indagini sulla morte del capitano della Fiorentina Davide Astori che vedono indagati per omicidio colposo i medici Francesco Stagno, come direttore sanitario dell’Istituto di medicina dello sport di Cagliari, e Giorgio Galanti, quale direttore sanitario del Centro di riferimento di medicina dello sport dell’Aouc di Firenze Careggi. Lo riferisce Ansa che precisa che ai due medici gli inquirenti sarebbe stata attribuita la colpa di aver violato i “protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico”.

THE WINNER IS…HIRSCHER, SECONDO MATT, TERZO SCHWARZ

L’austriaco Marcel Hirscher, in 2.05.86, ha vinto l’oro iridato di slalom speciale che vede un podio tutto austriaco nell’ultima gara della rassegna di Aare.
    Hirscher conferma così il titolo di due anni fa, porta all’Austria il metallo che ancora le mancava a questi Mondiali e diventa con sette ori e quattro argenti l’atleta più medagliato alle competizioni iridate. Argento e bronzo agli altri austriaci Michael Matt e Marco Schwarz. Il francese Alexis Pinturault, secondo dopo la prima manche, è finito quarto nella seconda per una scivolata mentre era al comando. Per l’Italia ci sono Stefano Gross decimo, in 2.07.33, Manfred Moelgg 18/o in 2.08.25, Alex Vinatzer 19/o in 2.08.31 e Giuliano Razzoli 22/o 2.08.45.

il post di Hirscher su Instagram poco dopo la vittoria

IL NANTES RITIRA LA MAGLIA NUMERO 9 CHE APPARTENEVA A SALA

Emiliano Sala

di Manuel Quiroga

Il Nantes ha deciso di ritirare la maglia numero 9 in omaggio ad Emiliano Sala, il calciatore argentino morto nello schianto del Piper su cui stava viaggiando dalla Francia al Galles. Lo riporta Skynews.
 «Amava la squadra, amava il calcio. Lo ricorderemo per sempre. Avevo con lui un rapporto speciale», ha detto tra le lacrime il manager del club Vahid Halihodzic annunciando il tributo nel giorno in cui è stato confermato che il corpo quello dell’attaccante.

Continua a leggere

I NEW ENGLAND PATRIOTS VINCONO IL SUPER BOWL


Tom Brady
è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di quarterback per i New England Patriots della National Football League. Fu scelto nel corso del sesto giro del Draft NFL 2000 dai Patriots. Al college ha giocato a football all’Università del Michigan

Nella 53esima edizione del Super Bowl i New England Patriots conquistano il sesto titolo NFL battendo 13-3 i Los Angeles Rams, in un match con poche emozioni e un solo touchdown. Un giorno che diventerà indimenticabile per Tom Brady che conquista il suo sesto anello, divenendo a 41 anni il più anziano quarterback della storia ad aggiudicarsi il prestigioso titolo.
Ottavo per Belichick. Fantastico Edelman, eletto MVP. Per Jared Goff invece la sua peggior partita.
Una vittoria che arriva il giorno del 17mo anniversario dell’inizio della dinastia Tom Brady e Bill Belichick, il coach dei Patriots che con i suoi 66 anni è l’allenatore più anziano della storia a vincere il trofeo Lombardi.

Continua a leggere

LINDSEY VONN ANNUNCIA IL RITIRO

"Sono state due settimane emozionanti ho preso la decisione più difficile della mia vita, consapevole di non poter continuare a gareggiare sugli sci", ha scritto il 34enne su Instagram. "Farò una gara ai Mondiali di Downhill e il SG [super-G] la prossima settimana ad Are, in Svezia e saranno le gare finali della mia carriera".

Lindsey Vonn ieri ha annunciato che si ritirerà al termine dei campionati mondiali di questo mese in Svezia.

“Sono state due settimane emozionanti ho preso la decisione più difficile della mia vita, consapevole di non poter continuare a gareggiare sugli sci”, ha scritto il 34enne su Instagram. “Farò una gara ai Mondiali di Downhill e il SG [super-G] la prossima settimana ad Are, in Svezia e saranno le gare finali della mia carriera”. L’ultimo appuntamento sulle piste è previsto per il 10 febbraio.

“Il mio corpo si è rotto irreparabilmente e non mi permette di finire l’ultima stagione come sognavo. Mi sta urlando per fermarmi ed è ora che io ascolti”.

Continua a leggere

DUE VENTENNI DA RECORD: TSITSIPAS E FILIPPO TORTU

Il greco Stefanos Tsitsipas per avere sferrato il più grande attacco dell'Australian Open 2019 e battuto Roger Federer (6-7 7-6 7-5 7-6) e Tortu per la migliore prestazione nazionale under 23, al meeting del Palaindoor di Ancona correndo per la prima prova dei 60 metri in 6.58 e ritoccando di quattro centesimi il 6.62 di un anno fa a Berlino


Il greco Stefanos Tsitsipas, ieri ha battuto Roger Federer (6-7 7-6 7-5 7-6)
all’Australian Open 2019


Il brianzolo di origine sarda, recordman italiano dei 100 metri con 9.99, Filippo Tortu migliore prestazione nazionale under 23, al meeting del Palaindoor di Ancona (60 metri in 6.58)

Dopo Mick Schumacher, altri due giovani ventenni stanno facendo sognare il mondo dello sport. Il greco Stefanos Tsitsipas e Filippo Tortu ieri di nuovo agli onori delle cronache per avere raggiunto ieri due record sportivi molto importanti.

Il greco Stefanos Tsitsipas per avere sferrato il più grande attacco dell’Australian Open 2019, a Roger Federer (6-7 7-6 7-5 7-6) conquistando la sua prima grande vittoria della sua giovane carriera, il suo primo quarto di finale del Grand Slam. Per Federer, che giocava per aggiungere un altro record alla sua brillante carriera, il  settimo titolo dell’Australian Open, una sconfitta amara.

Continua a leggere

LINDSEY VONN IL GINOCCHIO DOLORANTE LE FARA’ DAVVERO APPENDERE GLI SCI AL CHIODO?

Linsay Vonn

di Marina Nava

«Non volevo fermarmi ma non posso continuare, il dolore al ginocchio è troppo, e non so che fare. Devo pensarci su e decidere se smettere subito o no», è la dichiarazione shock di Lindsey Vonn dopo il Super G di Cortina d’Ampezzo.
Ottantadue trionfi aveva nel mirino il record di vittoria di Coppa del mondo di Ingemar Stenmark. Ora quella di Cortina potrebbe essere per lei l’ultima gara.  «Penso che questa sia stata l’ultima gara della mia carriera», ha anticipato con la voce rotta dall’emozione alla televisione austriaca ORF .

Questo l’epilogo di una lunga serie di cadute e incidenti che hanno costretto la campionessa a sottoporsi più volte a interventi chirurgici. La prima volta nel 2013 durante la sua discesa nel Super G in Schladming, in Austria, quando rimediò la rottura dei legamenti crociato anteriore e collaterale mediale del ginocchio destro. La seconda, nel febbraio 2016, durante il supergigante di Soldeu, ad Andorra, gara valida per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile. La terza, nel novembre 2016, mentre si allenava a Vail (Colorado). In quell’occasione a causa di una caduta si ruppe l’omero. 

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l’offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.

FOLLOW US
Ultimi articoli