• 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  

Un omicidio senza colpevoli, o meglio con un solo colpevole Rudy Gede, quello di Meredith Kercher, la
studentessa inglese, uccisa nel 2007 a Perugia. Condannato in via definitiva a 16 anni per l’omicidio in concorso e violenza sessuale solo Rudy che di anni ne ha già scontati 10.

Per lui nessuna revisione del processo. La quinta Sezione penale ha rigettato il ricorso della difesa contro la decisione della Corte d’Appello di Firenze, che il 10 gennaio 2017 aveva dichiarato inammissibile la revisione.

marzo 2015 innocenti: Raffaele Sollecito e Amanda Knox assolti dalla Corte di Cassazione, per insufficienza di prove, dall’accusa di aver ucciso Meredit otto anni fa a Perugia.

Una condanna però resta per Amanda: tre anni (con uno sconto rispetto alla decisione dei giudici di secondo grado) per aver calunniato Patrik Lumumba, accusandolo dell’omicidio nella prima fase delle indagini.

Ora però Samantha Knox presenta il conto. E dire che poco dopo avere saputo dell’assoluzione aveva dichiarato comparendo sulla porta di casa a Seattle assieme alla madre, la sorella e il fidanzato. : «Sono molto grata che giustizia sia stata fatta. Grazie. Sono grata di riavere la mia vita».

Giovedì prossimo la Corte di Strasburgo pubblicherà la sentenza sul ricorso di Amanda Knox contro la giustizia italiana, che la cittadina americana accusa di avere violato in vari modi il suo diritto ad un equo processo, e inoltre afferma di aver subito durante l’interrogatorio il 6 novembre 2007 maltrattamenti da parte della polizia.


  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
Translate »
error: Content is protected !!