DALAI LAMA PUNTA ALLA RIUNIFICAZIONE CON PECHINO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ricoverato ieri per un'infezione polmonare, il Dalai Lama a una conferenza stampa di alcuni giorni fa a New Delhi ha detto che aspira alla riunificazione con Pechino, ma a condizioni reciprocamente accettabili

Il Dalai Lama

Un’infezione polmonare ecco le motivazioni che ieri hanno spinto al ricovero del Dalai Lama in ospedale a New Delhi. Lo ha fatto sapere il suo portavoce Tenzin Taklha, precisando che ora si sente molto meglio. Il leader spirituale tibetano, 83 anni, è tuttora ricoverato, ma dovrebbe rimanere in ospedale ancora uno o due giorni. Ieri era partito in aereo da Dharamsala, il suo quartier generale da quando ha lasciato il Tibet nel 1959 dopo un fallito tentativo di rivolta contro il regime cinese, verso la capitale per un consulto medico e i sanitari hanno deciso di trattenerlo. La scorsa settimana aveva tenuto una conferenza a New Delhi e rispondendo a una domanda sui rapporti con la Cina, ha ribadito di non volere l’indipendenza del Tibet, ma al contrario una ‘riunificazione’ con Pechino in termini reciprocamente accettabili.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l’offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.

FOLLOW US
Ultimi articoli