ZINGARETTI CRITICA IL DEF. DISMISSIONI? «UN BLUFF»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Nel Def si ammette che il debito pubblico del Paese salirà al 132% nel 2019, sapendo che dentro ci sono voci di bilancio che non saranno mai realizzate, come i 18 miliardi di euro per dismissioni patrimoniali”. Lo ha detto a Padova il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, nel corso di un incontro elettorale.
    “Anche se vendono Piazza San Marco, il Colosseo e il Duomo di Milano non ci arrivano – ha aggiunto – quindi e’ chiaro che si tratta di un bluff”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l’offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.

FOLLOW US
Ultimi articoli