[gtranslate] TRUMP AL SUMMIT CONTRO LA DROGA CON MELANIA - WHAT-U

di Julian Parker

Termina oggi ad Atlanta, in Georgia il RxSummit2019 il più importante raduno annuale per discutere di ciò che funziona nella prevenzione e nel trattamento contro l’abuso di droghe.

“Melania ed io siamo stati onorati di unirci a migliaia di leader provenienti da tutto il Paese per il summit che parla di prevenzione contro l’abuso di droghe del 2019”, ha detto il presidente Usa, assicurando la massima collaborazione da parte della sua amministrazione.

A parlare sul palco non solo Trump ma anche la moglie Melania.

“Noi sconfiggeremo questa crisi, proteggeremo i nostri bellissimi bambini e faremo in modo che il domani sia migliore, più luminoso, più forte e più grande che mai”, ha detto il presidente Donald J. Trump sottolineando che i suoi sforzi per combattere la dipendenza da oppioidi ha già fatti grandi progressi ricordando che la sua amministrazione in un solo anno ha assegnato il maggior numero di sovvenzioni (N.d.R: il DOJ ha assegnato oltre $ 400 milioni nel 2017 e nel 2018 ) al Programma di sostegno alle comunità che lavorano per il recupero delle dipendenze.

“L’anno scorso, il presidente Trump ha realizzato molto programmi e iniziative per combattere ogni genere di droga e apportare cambiamenti reali”, si legge in un comunicato della Casa Bianca.

Questi programmi spaziano da iniziative sanitarie guidate dal Dipartimento della Salute e Servizi Umani (HHS), a un aumento delle forze dell’ordine attraverso il Dipartimento di Giustizia (DOJ). Queste sovvenzioni hanno fornito oltre 90 milioni di dollari alle coalizioni comunitarie per aiutare a prevenire l’uso di sostanze tra i giovani.

Per dirla in numeri sempre nel comunicato della Casa Bianca viene precisato che “queste sovvenzioni hanno fornito oltre 90 milioni di dollari alle associazioni e comunità per aiutare a prevenire l’uso di sostanze tra i giovani. I decessi per overdose negli ultimi 12 mesi rispetto a un anno fa sono diminuiti del 13% nel New Hampshire, del 20% nel West Virginia, dell’11% nell’Iowa, del 21% in Pennsylvania e del 22% nell’Ohio. L’amministrazione Trump sta anche lavorando per combattere i fornitori di droghe illecite come il fentanyl, sia negli Stati Uniti sia all’estero e tagliare le micidiali scorte di droga che hanno contribuito a alimentare questa crisi devastante. Più di 16.000 chilogrammi di eroina e quasi 5.000 chilogrammi di fentanil sono stati sequestrati negli Stati Uniti dall’inizio del 2017, secondo la Drug Enforcement Administration (DEA). Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale ha sequestrato quasi 2.300 kg di Fentanyl nel 2018, per un totale di 1,2 miliardi di dosi letali, abbastanza per uccidere 105.000 americani. I sequestri di Fentanyl da parte di Customs and Border Protection (CBP) sono aumentati del 265% negli ultimi due anni”.

“Per questo motivo Trump nel 2018, ha istituito un nuovo programma ad hoc per combattere il traffico di droga, recepito in tutti i 50 Stati, per reprimere la distribuzione di farmaci mortali su Internet, facendo chiudere il sito di Darknet, il più grande distributore di droghe del Paese e aumentando le sanzioni penali per gli spacciatori che distribuiscono consapevolmente quantità letali di oppioidi. L’Amministrazione di Trump”, prosegue il comunicato, ” ha collaborato con la Truth Initiative e la Ad Council per educare i giovani sull’uso improprio di oppioidi attraverso una campagna pubblicitaria che ha portato a 1,4 miliardi di visualizzazioni totali. Questi sforzi hanno portato ad una diminuzione del 29% di alcune prescrizioni di oppioidi durante i primi 14 mesi della presidenza di Trump, rispetto allo stesso periodo nel 2015-2016. I “Centers for Medicare e Medicaid Services” hanno aiutato 18 Stati ad ampliare l’accesso ai programmi di trattamento delle dipendenze ospedaliere e residenziali per i pazienti a basso reddito”.

Attualmente l’amministrazione Trump sta fornendo ai leader statali e locali dati per aiutare a coordinare e ottimizzare gli sforzi per combattere la dipendenza e il sovradosaggio. Il Dipartimento dell’edilizia abitativa e dello sviluppo urbano sta finanziando alloggi di sostegno per le persone con disturbi da abuso di sostanze attraverso i suoi programmi di servizi per i senzatetto. Ora l’obiettivo è quello di ampliare anche le opportunità di riqualificazione del lavoro e dell’apprendistato per coloro che si stanno riprendendo dalla tossicodipendenza”. Insomma un lavoro di squadra a 360 gradi che dovrebbe essere preso ad esempio da numerosi altri stati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY