[gtranslate] QUALE L'IMPATTO DELL'UGUAGLIANZA DI GENERE SUL PIL NELL'EU? - WHAT-U

L’uguaglianza di genere ha impatti positivi e positivi sul prodotto interno lordo (PIL) pro capite che crescono nel tempo.

PIL pro capite

Entro il 2050, il miglioramento della parità di genere porterebbe ad un aumento del PIL pro capite dell’UE dal 6,1 al 9,6%, che ammonta a 1,95 euro a 3,15 trilioni di euro .

Rispetto alle politiche del mercato del lavoro e dell’istruzione, le politiche sull’uguaglianza di genere hanno un forte impatto sul PIL. Ad esempio, uno studio recente ha mostrato che miglioramenti nel rendimento scolastico negli Stati membri dell’UE porterebbero a un aumento del 2,2% del PIL dell’UE nel 2050 (DG EAC, 2016).

Occupazione

Miglioramenti nell’uguaglianza di genere porterebbero a ulteriori 10,5 milioni di posti di lavoro nel 2050 , il che andrebbe a vantaggio sia delle donne che degli uomini.

Circa il 70% di questi posti di lavoro verrebbe preso dalle donne, tuttavia i tassi di occupazione femminile e maschile si incontrano a lungo termine, raggiungendo un tasso di occupazione dell’80% entro il 2050.

I nuovi posti di lavoro occupati dalle donne sono particolarmente importanti in quanto possono contribuire a ridurre la povertà, una delle priorità chiave della strategia UE 2020. Le donne sono generalmente colpite dalla povertà più spesso degli uomini a causa delle prospettive occupazionali e salariali più basse. Quindi, essere in occupazione riduce il rischio di povertà delle donne (EIGE, 2016).

Stati membri dell’UE

Gli impatti stimati del PIL di una maggiore uguaglianza di genere variano considerevolmente tra gli Stati membri, a seconda dell’attuale livello di raggiungimento dell’uguaglianza di genere.

I paesi con più spazio per migliorare l’uguaglianza di genere hanno molto da guadagnare. In media, il miglioramento della parità di genere in questi paesi dovrebbe portare a un aumento del PIL di circa il 12% entro il 2050.

I paesi che hanno conseguito i migliori risultati nel settore dell’uguaglianza di genere hanno già raggiunto buoni livelli di parità di genere e pertanto beneficiano già di alcuni dei vantaggi economici associati. Tuttavia, ulteriori miglioramenti della parità di genere possono generare ulteriori guadagni economici anche in questi Stati membri, raggiungendo spesso circa il 4% del PIL. 

Nel complesso, una migliore parità di genere potrebbe aumentare la competitività a lungo termine dell’economia dell’UE. Entro il 2050, si stima che le esportazioni aumentino di circa lo 0,7%, mentre le importazioni dovrebbero diminuire fino all’1,2%, portando a un migliore equilibrio commerciale.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY