[gtranslate] AMAZON CERCA 1000 DIPENDENTI - WHAT-U

Amazon creerà mille nuovi posti di lavoro in Italia entro la fine dell’anno. Lo annuncia il Gruppo all’indomani dell’apertura del nuovo centro di Torrazza Piemonte (Torino), con la previsione di incrementare i dipendenti a tempo indeterminato da 5.500 a oltre 6.500 nelle oltre 20 sedi operative presenti in Italia. Il Centro di Sviluppo Amazon di Torino ha “più che raddoppiato il numero dei dipendenti in meno di un anno – spiegano in Amazon – e la crescita della rete di Centri di Distribuzione, Centri di Smistamento e Depositi di Smistamento in tutto il Paese sta ampliando il numero di territori interessati dalle nuove opportunità lavorative che includono sia ruoli manageriali, sia posizioni di ingresso”. Le nuove opportunità di lavoro sono destinate a persone “con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza”. Si va dagli ingegneri e dagli sviluppatori di software, dagli operatori di magazzino agli esperti di marketing, fino a chi è alla ricerca del primo impiego.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY