•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Patricia Sinclair

Meghan Markle e il principe Harry anche ora che sono lontani da Buckingham Palace, fuggiti a loro dire, dalla stampa britannica che non ha mai dato loro tregua, continuano comunque a tenere banco sulle cronache mondiali. A pochi giorni dalla notizia che vede la duchessa sul banco dei perdenti dopo avere perso il primo round della battaglia legale da lei intentata contro il Mail on Sunday, il Daily Mail e il MailOnline, rei, a suo avviso, di avere pubblicato una lettera di suo padre a lei indirizzata senza il suo consenso, Meghan e Harry assurgono di nuovo alle cronache per la loro biografia dal titolo eloquente ‘Finding freedom and the making of a modern royal family’, (N.d.R.: Cercando la libertà e la possibilità di vivere come una famiglia reale moderna), un titolo che la dice lunga sul sentiment della coppia nei confronti della vita da reali che si sono lasciati alle spalle.

Meghan aveva sporto denuncia contro questi popolari giornali britannici rei, a suo dire, di aver divulgato senza il suo consenso alcuni estratti di una lettera che gli aveva inviato suo padre “con il chiaro scopo di mettere in cattiva luce la coppia”, “rovinando tra l’altro il rapporto tra padre e figlia”, che in realtà non è mai stato ‘rose e fiori’

Per realizzare la loro biografia, che parlava della loro drammatica partenza dalla famiglia reale britannica e della loro nuova vita di gente comune, il duca e la duchessa del Sussex si sono confrontati con alcuni loro amici giornalisti. E per scriverla si sono affidati alla superlativa scrittura di Omid Scobie e Carolyn Durand, che li hanno intervistati a lungo, prima che loro decidessero di stabilirsi a Los Angeles.

L’editore, Dey Street Books, ha dato notizia della biografia anticipando che uscirà l’11 agosto. Il libro si può attualemente pre-ordinare su Amazon

A questo punto però va anche detto che per quanto la stampa britannica abbia avuto nel mirino i duchi del Sussex, Meghan e Harry tuttora non danno l’impressione di volere mantenere un profilo così tanto defilato, che di sicuro non farebbe più parlare di loro. Tra i piani di Meghan c’è quello di un prossimo ritorno sui set cinematografici, motivo per cui al momento nei piani della coppia non c’è nemmeno quello di fare un altro bebé. Archie il 6 maggio compirà 1 anno e al momento l’unica cosa certa per lui è che l’arrivo di un altro compagno di giochi può attendere. Il libro di Harry e Meghan è stato pubblicizzato anche sui profili Social della Casa Reale Britannica guarda caso proprio in concomitanza con i festeggiamenti organizzati per il compleanno principessa Charlotte, la secondogenita dei duchi di Cambridge William e Kate, che il 2 maggio ha compiuto 5 anni. Un vecchio proverbio spesso citato anche da Giulio Andreotti, tra i principali esponenti della Democrazia Cristiana, e protagonista della vita politica italiana per gran parte della seconda metà del XX secolo, diceva: “A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”.

Ecco una copia del certificato di nascita, datato 17 maggio 2019, di Archie Harrison Mountbatten-Windsor, il figlio di Harry e Meghan. Il certificato rivela che Archie è nato in un ospedale privato a Londra e non a casa dei genitori , come poco prima della sua nascita era stato ipotizzato (Jonathan Brady/PA via AP)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!