TRUMP SILURA LA NIELSEN E SCEGLIE MCALEENAN PER GLI INTERNI. NEL MIRINO ORA ‘TEX’ ALLES

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

"Ho fiducia che Kevin farà un ottimo lavoro!", ha scritto Trump che ora, secondo la Cnn, pare voglia defenestrare anche Randolph 'Tex' Alles, il numero uno del Secret Service, l'agenzia federale che si occupa della sua protezione

Donald Trump ha annunciato su Twitter che il ministro dell’Interno Kirstjen Nielsen lascerà il suo incarico e sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan, attuale commissario per la protezione delle dogane e del confine”.


Kevin McAleenan, l’attuale commissario statunitense per la protezione delle dogane e delle frontiere, appena promosso da Trump nel ruolo di segretario del dipartimento per la sicurezza nazionale

” …. Sono lieto di annunciare che Kevin McAleenan, l’attuale commissario statunitense per la protezione delle dogane e delle frontiere, diventerà segretario del dipartimento per la sicurezza nazionale. Ho fiducia che Kevin farà un ottimo lavoro!”, ha scritto Trump.

Secca la risposta della Nielsen via Twitter:
“Ho accettato di rimanere come segretario fino a mercoledì 10 aprile per assistere a una transizione ordinata e garantire che le missioni chiave del DHS non siano influenzate”.


Il ministro dell’Interno Kirstjen Nielsen lascerà il suo incarico il 10 di aprile e sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan, attuale commissario per la protezione delle dogane e del confine

A quanto pare però in questi giorni non è solo la Kirstjen l’unica persona nel mirino di Trump.

Randolph ‘Tex’ Alles

Pare infatti che Trump abbia deciso di mettere la croce sopra a un’altra persona, Randolph ‘Tex’ Alles, il direttore del Secret Service, che dipende direttamente dal ministro della sicurezza interna, Kirstjen Nielsen.

Quindi anche per il numero uno del Secret Service, l’agenzia federale che si occupa della protezione del presidente e delle alte cariche dello stato, secondo quanto riporta riporta la Cnn citando fonti dell’amministrazione, pare sia in corso una defenestrazione.


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l’offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.

FOLLOW US
Ultimi articoli