TRUMP VERSO IMPEACHMENT? PELOSI DICE NO PERCHÈ…

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pelosi frena, il suo obiettivo ora è portare a termine il suo mandato che scadrà nel 2020

Sopra, Donald John Trump , 45º presidente degli Stati Uniti d’America dal 20 gennaio 2017 e
a destra, Nancy Pelosi, Presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti d’America

di Peter O’Sullivan

Si profila la strada dell’impeachment per Trump: un giudice distrettuale di New York, Edgardo Ramos, ha respinto l’istanza del presidente, dei suoi tre figli e della Trump Organization per impedire a Deutsche Bank e Capital One di fornire i documenti richiesti da due commissioni della Camera che indagano sulle finanze della famiglia Trump. Secondo il giudice, il Congresso ha l’autorità legale per chiedere documenti. Così mentre il tycoon cerca di mandare giù il secondo boccone amaro della sconfitta molti Dem fanno a gara alla Camera per chiedere l suo impeachment che secondo Nancy Pelosi, pare sia inapplicabile per 5 motivi. Ecco secondo Cnn quali sono.

1 Il pubblico non lo vuole (davvero)

Un sondaggio CNN-SSRS condotto dal noto canale americano con l’ausilio della società di consulenza SSRS dal 25 al 28 aprile (CNN-SSRS)ha mostrato che solo il 37% degli americani vuole l’impeachment per Trump mentre il 59% non è d’accordo con tale linea di condotta. Lo stesso sondaggio ha evidenziato che uno su quattro elettori ha detto che i democratici al Congresso stanno facendo troppo poco per indagare Trump mentre il 28% ha dichiarato che stavano percorrendo la strada giusta.

2 Non sarà mai messo sotto accusa

Mentre la maggioranza democratica alla Camera potrebbe probabilmente mettere sotto accusa Trump oggi, i 53 senatori repubblicani che controllano la maggioranza nella Camera è certo che non mostreranno segni di rottura nel sostegno a Trump, il cui potere s è addirittura rafforzato dopo la pubblicazione seppure parziale del rapporto del consulente speciale Robert Mueller che lo ha concluso che “i membri della campagna di Trump non hanno cospirato e ostacolato la giustizia americana”.

3 Trump sa fare la vittima

Trump, come è stato dimostrato più e più volte, ama interpretare la vittima. Dice di essere il bersaglio di una cospirazione da “Deep State” e di essere stato trattato ingiustamente dai media che lo hanno trasformato in un capro espiatorio per quasi due anni a causa del rapporto Mueller. Proprio ieri Trump, ha scritto su Twitter: “I democratici stanno facendo funzionare tutto ZERO al Congresso. Tutto ciò su cui si sono concentrati sta cercando di dimostrare il Rapporto Mueller sbagliato, la Caccia alle streghe!”

4 L’impeachment dividerebbe il Paese

L’impeachment è così divisivo per il paese che, a meno che non ci sia qualcosa di così importante, travolgente e bipartisan, non penso che dovremmo seguire questa strada, perché divide il paese e non ne vale la pena.

5 Trump ha mantenuto le promesse elettorali su “assistenza sanitaria” e “immigrazione”

L’assistenza sanitaria e l’immigrazione sono in cima alla lista delle convinzioni degli elettori circa le questioni più importanti che affliggono il paese e Trump li ha trasformati nel suo cavallo di battaglia. E su questi aspetti ora il tycoon americano è imbattibile. La Pelosi è un politico, a capo della Camera e la sua attuale posizione attendista “let’s-just-hold-your-horses” potrebbe cambiare rotta solo se la mancata imputazione di Trump diventerebbe insostenibile e quindi potrebbe danneggiare anche il suo percorso politico visto che il suo obiettivo è mantenere il controllo della Casa Bianca fino al 2020.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

What-u.com

Mi chiamo Patrizia Vassallo, sono il direttore di What-u, scrivo da sempre, da quando alle elementari ho iniziato a fare il mio primo giornalino scolastico e sono una giornalista professionista dal 1993 (iscritta all'Albo dei Giornalisti Professionisti della Lombardia). Ho lavorato per alcuni quotidiani, (Il Secolo XIX, Il Mercantile, The Daily Mirror, Le Monde), e poi per molti magazine italiani e alcuni stranieri, The Face, Gente, Onda Tv, Gente Viaggi, Gioia, Gente Money, Il Nostro Budget, Eva Tremila, Marie Claire), sono spesso stata in giro per il mondo... Ora, da poco più di un anno, sono il direttore di What-u! Scrivere per me non è una professione, ma una passione da condividere con i lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!