[gtranslate] OVIESSE SEMPRE PIÙ "#WECARE" PUNTA SUL COTONE SOSTENIBILE - WHAT-U

OVS #wecare campaign
Courtesy Photo

OVS, brand italiano leader nell’abbigliamento uomo, donna e bambino con oltre 1.700 negozi in Italia e all’estero ha dichiarato che entro il 2020, per le sue collezioni utilizzerà solo cotone riciclato o biologico, proveniente da coltivazioni certificate da Better Cotton Initiative, un’organizzazione no profit che promuove già in 21 paesi standard migliori nell’agricoltura e nel trattamento del cotone. Questo impegno significativo consentirà a OVS di risparmiare 14 miliardi di litri di acqua, 15 tonnellate di pesticidi e 6.000 tonnellate di anidride carbonica.

OVS è stata la prima azienda italiana nel 2016 a supportare Better Cotton Initiative e nella primavera del 2020 aumenterà ulteriormente l’uso di alternative sostenibili per una vasta gamma di materiali, tra cui la viscosa prodotta con cellulosa certificata da FSC, nonché il nylon e il poliestere ottenuti riciclando bottiglie di plastica, iniziative che fanno parte del programma #wecare di OVS lanciato nel 2016 il cui obiettivo ora è quello di accelerare la rivoluzione per il sostenibile. Nel marzo di quest’anno, la banca commerciale di investimenti Tamburi Investment Partners ha investito 74,9 milioni di euro nella società, diventando il suo principale azionista con una quota del 22,7%. Insomma il sostenibile sta già facendo ottenere ottimi risultati a OVS… (S.T)



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY