PRIMA APPARIZIONE PUBBLICA PER KIM JONG UN

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco Kim Jong-un venerdì, 1 maggio 2020, al centro, mentre taglia un nastro, guardato da sua sorella Kim Yo Jong, durante la sua visita a un fabbrica di fertilizzanti a Sunchon, provincia di Pyongan meridionale, vicino a Pyongyang, nella Corea del Nord. 
(Agenzia di stampa centrale coreana / Korea News Service tramite AP)

di Purdey Viecca

Il leader nordcoreano Kim Jong un ha fatto la sua prima apparizione pubblica, dopo che era scomparso dalla circolazione l’11 aprile, dopo 20 giorni di suspense sul suo stato di salute. La settimana scorsa un reporter locale ci aveva riferito che quasi sicuramente Kim era morto ed ora eccolo tornare sulla scena pubblica, come se nulla fosse accaduto, per l’inaugurazione di una fabbrica di fertilizzanti vicino a Pyongyang.

L’agenzia di stampa centrale coreana ufficiale del Nord, o KCNA, ha riferito che Kim ha partecipato alla cerimonia venerdì a Sunchon con altri alti funzionari, tra cui sua sorella Kim Yo Jong, balzata alle cronache i giorni scorsi come sua possibile sostituta al trono, in caso di decesso del fratello. I media statali, racconta Ap, hanno mostrato video e foto di Kim con indosso un abito stile Mao di colore nero, che sorrideva mentre tagliava un enorme nastro rosso con una grande forbice.

Il ministero dell’Unificazione della Corea del Sud, che si occupa degli affari intercoreani, ha confermato la visita di Kim alla fabbrica di fertilizzanti . Il ministero ha chiesto discrezione sulle informazioni relative alla Corea del Nord, affermando che le voci “infondate” delle scorse settimane hanno causato “confusione e costi inutili” per la società e i mercati finanziari della Corea del Sud. Parlando con i giornalisti alla Casa Bianca, Trump ha rifiutato di commentare la ricomparsa di Kim, aggiungendo che avrebbe detto “qualcosa al momento opportuno”. Poi però ha scritto un commento su Twitter dicendo: “Sono contento di vederlo di nuovo e bene”. Durante l’assenza di quasi tre settimane di Kim, i media statali hanno riferito che il leader stava bene e che si stava occupando di attività di routine che non prevedevano una sua presenza esterna. Anche nel 2014, Kim è scomparso dalla vita pubblica per quasi sei settimane prima di riapparire con un bastone. L’agenzia di spionaggio della Corea del Sud all’epoca riferì che era stato operato per rimuovere una cisti dalla caviglia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!