LE PREMIÈRE DAMES DANNO LEZIONI DI STILE


Mentre i premier oggi erano riuniti per fare ripartire negoziati su questioni di rilevanza internazionale, Serena Draghi, all’anagrafe Serenella Cappello, ha accompagnato le signore Jill Biden, Brigitte Macron e il first gentleman Heiko Von Der Leyen in una visita guidata al Colosseo, per poi spostarsi a Villa Pamphili, con pranzo nel seicentesco Casino del Bel Respiro e nel pomeriggio alla Cappella Sistina. Stasera la Cappello ha affiancato il marito nella visita alle Terme di Diocleziano con gli altri leader tranne il presidente Usa Joe Biden e quello brasiliano Jair Bolsonaro per poi fare tappa finale al Quirinale per la cena offerta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Domani mattina il programma proseguirà in Campidoglio, con caffè alla panoramica terrazza Caffarelli, visita ai Musei Capitolini e pranzo nell’attigua Sala della Protomoteca. La first lady britannica Carrie Johnson, incinta di sette mesi, per la visita al Colosseo questa mattina in compagnia delle altre consorti e mariti dei leader del G20, ha indossato un blazer rosso fuoco di Zara da 70 euro. Abbinato a un vistoso abito floreale con lo spacco e scarpe basse dello stesso colore della giacca, il blazer è un capo amato dalla signora Johnson, già indossato in altre occasioni. Una mossa, secondo i tabloid britannici, studiata dalla moglie del premier che riciclando la giacca per un’occasione così prestigiosa ha voluto mandare un segnale in vista della conferenza sul clima Cop26 che si apre a Glasgow la prossima settimana.

C’è chi ha fatto notare che la “Flotus” Jill e la padrona di casa lady Draghi, per il primo giorno di appuntamenti avevano scelto due look sorprendentemente simili: tailleur con gonna al ginocchio e spilla sul revers. Differenze sostanziali: sempre tacchi comodi per la first lady italiana Lady Draghi che ha optato per un sobrio tailleur dell’atelier Camillo Bona, borsa a tracolla e scarpe basse mentre Jill Biden, con tacchi a spillo, ha sfoggiato un outfit firmato dall’americano Adam Lippes.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!