[gtranslate] PENSIONE ANTICIPATA: SERVIZIO DIGITALE AGGIORNATO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE - WHAT-U

senior couple smiling and using a laptop
Photo by T Leish on Pexels.com

Il sistema telematico per la presentazione delle domande di pensione anticipata è stato aggiornato alla luce delle novità previdenziali previste dalla Legge di Bilancio 2024.

Gli aggiornamenti riguardano la domanda  di “Pensione Anticipata Flessibile legge di bilancio 2024” e di “Pensione Anticipata Opzione donna legge di bilancio 2023/2024”.

Nel caso di presentazione di istanza per “Opzione donna”, la  procedura contempla la possibilità per le lavoratrici interessate di inserire anche il numero dei figli.

Per effettuare la domanda è sufficiente accedere al sito dell’Istituto (www.INPS.it),  tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di identità elettronica 3.0), e seguire il percorso “Pensione e Previdenza” > “Domanda di pensione” al cui  interno è presente la “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, Certificazioni, APE Sociale e Beneficio precoci”.

Si ricorda che in alternativa è sempre possibile presentare domanda utilizzando i servizi offerti dagli Istituti di Patronato riconosciuti dalla legge.

Il Contact Center INPS è, invece, disponibile al numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06.164.164 (da rete mobile, a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

Per ulteriori chiarimenti è possibile consultare il messaggio n. 454 dell’1 febbraio 2024.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY