GRANDE ATTESA PER IL FILM "CHALLENGERS" IN USCITA IL 26 APRILE. TANTI I GOSSIP SU ZENDAYA, LA PROTAGONISTA CHE... - WHAT-U

C’è grande attesa in Italia per l’uscita nelle sale cinematografiche, prevista per il 26 aprile, del film Challengers diretto da Luca Guadagnino. Non soltanto per la fama del regista, ma anche per la scelta degli attori tra questi la protagonista femminile Zendaya, che anche per i suoi ricercati look sfoggiati nelle varie tappe del press tour organizzato per l’uscita del film, sta continuando a fare parlare di sé.  Da Londra dove è arrivata in coppia con il compagno Tom Holland, con il quale si è scambiata un dolce bacio sul red carpet mettendo a tacere i gossip che parlavano in questi mesi di relazione in crisi, a Roma, dove l’attrice ha incontrato i giornalisti insieme al regista e ai due co-protagonisti, Mike Faist e Josh O’Connor (il giovane Carlo della serie tv The Crown). Vari i look sfoggiati per l’occasione ispirandosi alla pellicola. Sì perché è noto che Zendaya sia la regina degli ‘abiti a tema’ durante i press tour. E se per Dune aveva scelto una serie di spettacolari look futuristici, per Challengers si è ispirata al mondo del tennis, lo sport upperclass per eccellenza.

Per il photocall di Challengers nella capitale italiana, Zendaya ha scelto un minidress scintillante con profili a contrasto, minigonna plissé e profonda scollatura a V dichiaratamente ispirato ai completini da tennista. Ma il dettaglio più curioso erano le scarpe bianche con tacco alto, su cui era ‘infilzata’ una pallina da tennis. L’outfit, curato dall’infallibile stylist Law Roach, è una creazione custom-made di Loewe. Non una scelta casuale: Jonathan Anderson, direttore artistico del brand, ha collaborato con Luca Guadagnino per i costumi della pellicola. Invece per la soirée della première al cinema Barberini, l’attrice ha scelto un look sofisticato e senza tempo: un tailleur firmato Calvin Klein composto da giacca aperta (indossata senza nulla sotto) e una gonna lunga con spacco laterale. Rigorosamente bianco, il colore simbolo del tennis. Al collo spiccava un collier-serpente di Bulgari, coordinato ad anelli e orecchini. La magia dell’outfit era nei volumi e nelle lunghezze perfettamente calibrati, tra eleganza e sex appeal.

Sui suoi progetti sentimentali Zendaya anche se qualche giornalista in conferenza stampa ha provato a farle qualche domanda sulla sua vita sentimentale, commentando un suo selfie su Instagram dove indossava un anello che sembrava quello del fidanzamento, tenuto presente che lei e Tom fanno già coppia fissa da circa 7 anni, ossia da quando si sono conosciuti sul set di Spiderman, l’attrice è stata piuttosto ermetica. Anche perché chi la conosce bene sa che lei e Tom hanno scelto di tenere la loro relazione lontano dai riflettori e raramente, di prassi solo quando celebrano i rispettivi compleanni, si lasciano andare a commenti in pubblico. E come ha già spiegato in una serie di story ora cancellate, Zendaya, mai e poi mai annuncerà il suo fidanzamento via Social. Infatti, come ha notato qualche fan sui Social, quell’anello lo aveva già indossato in altre occasioni, quindi si tratta solo di un gioiello e non di “quel” gioiello.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY