•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo dice Eurostat, l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea, tra il secondo e il terzo trimestre del 2018, 3 milioni di persone (il 19,3% di tutti i disoccupati nel secondo trimestre del 2018) hanno trovato un lavoro. Durante questo periodo, 8,8 milioni (il 57,3%) sono rimasti disoccupati e altri 3,6 milioni (il 23,4%) sono diventati economicamente inattivi . Queste cifre non includono i dati per la Germania.

Tra tutti quelli inizialmente occupati nel secondo trimestre del 2018, 2,3 milioni (1,2%) sono diventati disoccupati nel terzo trimestre e 4,1 milioni (2,2%) sono passati in inattività economica.

Da quelli inizialmente considerati economicamente inattivi nel secondo trimestre del 2018, 4,3 milioni (3,7%) sono entrati nell’occupazione nel terzo trimestre e 3,7 milioni (3,3%) sono passati alla disoccupazione.

Il grafico in alto e la tabella qui di seguito forniscono una panoramica di tutte le possibili transizioni e mostrano i cambiamenti nello stato del mercato del lavoro. Nel grafico, le cifre relative all’occupazione, alla disoccupazione e all’inattività si riferiscono al numero di persone che rimangono in ciascuno stato tra i due trimestri. Le frecce grigie indicano la direzione dei flussi netti. 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!