GEORGE MICHAEL VA ALL’ASTA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 14 marzo a Londra, circa 75 opere della collezione d’arte privata di George Michael saranno offerte in un’asta live di punta a Christie’s, con oltre 130 ulteriori opere presentate in una vendita online dedicata (8-15 marzo). 
La collezione comprende diverse opere del Gruppo artistico britannico (Young British Artists – YBA) un gruppo di visual artist che cominciò ad esporre collettivamente a Londra nel 1988. Tra questi Damien Hirst, Tracey Emin, Sarah Lucas, Michael Craig-Martin e Marc Quinn. George Michael era solito visitare i loro studi e sviluppo’ anche un’amicizia con molti di loro.
    Le opere sono stimate tra i 520 e i due milioni di dollari. Il ricavato della vendita andrà a sostegno del lavoro filantropico avviato dall’artista prima della sua morte, avvenuta nel 2016.

La Collezione George Michael  rappresenta un dialogo unico tra un grande artista musicale britannico e i suoi contemporanei nelle arti visive, come  Damien Hirst ,  Tracey Emin ,  Sarah Lucas ,  Michael Craig-Martin e  Marc Quinn , che è salito alla ribalta sfidando lo stato quo e insieme hanno creato il movimento Young British Art.


Michael Craig-Martin, 
Commissioned Portrait Untitled (George) , 2007. Monitor LCD / computer a parete con software integrato.  (125,7 x 74,9 x 12,1 cm). 
Offerto nella 
Collezione George Michael il 14 marzo alla Christie’s London © Michael Craig-Martin. Per gentile concessione dell’artista e di Gagosian

George Michael ha sviluppato amicizie con molti di questi artisti YBA attraverso visite alle gallerie e ai loro studi, e la collezione riflette la sua dedizione alla creatività d’avanguardia e la sua volontà istintiva e di lunga data di sostenere il talento artistico giovane ed emergente.

Tra le opere in vendita La verità incompleta (2006) di Damien Hirst , un’opera emblematica della serie “Storia naturale”, in cui animali e organi sospesi dalla formaldeide diventano spettacoli di potere iconico, sondando provocatoriamente le relazioni tra la vita, la morte, arte, fede e scienza.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!