it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
NELL'EU SI PRODUCONO 310 MILIONI DI TONNELLATE DI CEREALI. OBIETTIVO? SUPERARE I 400 - WHAT-U

La produzione venduta di cereali (incluso il riso) nell’Unione europea (UE) è stata di 310 milioni di tonnellate nel 2017, circa il 12% della produzione mondiale. Ciò ha rappresentato un aumento del 2,7% (8,2 milioni di tonnellate) rispetto al 2016, nonostante le condizioni di siccità in molte aree dell’Europa centrale e meridionale e una riduzione delle aree coltivate di 1,6 milioni di ettari. Nonostante la ripresa, la produzione europea di cereali raccolti nel 2017 è rimasta al di sotto del picco del 2014 di 333 milioni di tonnellate. Ora l’obiettivo è superare in 400 milioni di tonnellate.

Il grano tenero e il farro rappresentano il 46% di tutti i chicchi di cereali raccolti nell’UE nel 2017. A questa quota hanno fatto seguito mais da granoturco e mais (19%) e orzo (19%). Avena, segale e altri cereali hanno rappresentato il restante 14% della produzione di cereali.

In termini di produzione di cereali nei singoli Stati membri, la Francia ha prodotto i maggiori quantitativi di grano tenero e di farro (36,5 milioni di tonnellate), orzo (12,1 milioni di tonnellate) e mais / mais-pannocchia (14,5 milioni di tonnellate) nel 2017. Polonia ha prodotto la più alta quantità di segale e miscele di cereali invernali (2,9 milioni di tonnellate) e avena (1,5 milioni di tonnellate).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!