LOUIS VUITTON FA MARCIA INDIETRO PER I CAPI ISPIRATI A JACKSON

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Durante la settimana della moda maschile a Parigi Louis Vuitton aveva ricreato un paesaggio urbano notturno di New York per presentare
l’ultima collezione del designer Michael Virgil Abloh
come parte della sua collezione Autunno / Inverno 2019-2020 .

Per la collezione ispirata a Michael Jackson, pezzo di punta
le felpe con cappuccio trasformate in un accessorio di lusso, LVMH non aveva badato a spese per promuovere i capi disegnati da Abloh in un momento in cui il menswear è in crescita.

Peccato che due mesi dopo aver presentato sotto una tenda delle Tuileries la nuova collezione uomo Louis Vuitton abbia dovuto ritirare dalla produzione proprio quei capi ispirati al cantante di “Thriller”. La decisione è stata presa dopo le polemiche suscitate da “Leaving Neverland“, il documentario uscito su HBO e Channel 4, in cui due giovani uomini accusano Jackson di essere stati molestati sessualmente quando erano bambini. Lo stilista Virgil Abloh ha dichiarato a Wwd: «La mia intenzione era di far riferimento a Jackson come artista della cultura pop, ma mi rendo conto che, alla luce del documentario, la collezione possa aver creato reazioni emotive». Anche Michael Burke, chairman e ceo della griffe ammiraglia delGruppo Lvmh, si è sentito in dovere di dare spiegazioni. «Le testimonianze raccolte nel documentario ci turbano e addolorano profondamente. Per Louis Vuitton la sicurezza dei bambini e il loro benessere sono da sempre una priorità e una causa da difendere».

  


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

What-u.com

Mi chiamo Patrizia Vassallo, sono il direttore di What-u, scrivo da sempre, da quando alle elementari ho iniziato a fare il mio primo giornalino scolastico e sono una giornalista professionista dal 1993 (iscritta all'Albo dei Giornalisti Professionisti della Lombardia). Ho lavorato per alcuni quotidiani, (Il Secolo XIX, Il Mercantile, The Daily Mirror, Le Monde), e poi per molti magazine italiani e alcuni stranieri, The Face, Gente, Onda Tv, Gente Viaggi, Gioia, Gente Money, Il Nostro Budget, Eva Tremila, Marie Claire), sono spesso stata in giro per il mondo... Ora, da poco più di un anno, sono il direttore di What-u! Scrivere per me non è una professione, ma una passione da condividere con i lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!